Segni, i ragazzi del Don Cesare Ionta protagonisti nei canti della mobilità responsabile

La scuola Don Cesare Ionta di Segni è stata una delle protagoniste principali della manifestazione “I Canti della Mobilità Responsabile”, organizzata prima a Colleferro e poi ad Artena dalla Elisabetta Caschera Eventi.

coro-segni

La scuola Don Cesare Ionta di Segni è stata una delle protagoniste principali della manifestazione “I Canti della Mobilità Responsabile”, organizzata prima a Colleferro e poi ad Artena dalla Elisabetta Caschera Eventi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allestito dalla professoressa di musica Barbara Iacobelli, la scuola ha allestito uno straordinario coro ensamble per strumenti e voci, e si è esibito sotto la direzione proprio della Iacobelli, nella giornata finale dei “Canti della Mobilità Responsabile” presso il cinema teatro Vittorio Veneto di Colleferro. Il coro era composto dagli alunni delle classi prime, tutti cantori; mentre gli alunni delle classi seconde erano gli strumentisti. Quattro i brani che la Professoressa Iacobelli, con le sue collaboratrici, tra cui l’insegnante Maria Laura Lanni, ha proposto al pubblico numerosissimo presente nel teatro; arrangiando tutti i pezzi proposti passando da un classico natalizio come la Nanita Nana, una nenia spagnola, al White Christmas leggermente blues; fino ad arrivare al A Natale puoi a cui i ragazzi hanno dato un ritmo completamente diverso dall’originale, risultando alla fine suggestivi ed emozionanti. Il mini concerto si è chiuso con una Pizzica per organetto e tamburello, che ha evidenziato il carattere brioso e allegro della manifestazione. La Professoressa Iacobelli e i suoi ragazzi sono stati applauditissimi dal pubblico presente, nel quale spiccava la presenza del Sindaco di Colleferro Sanna, dell’assessore alla Cultura del Comune di Segni Carabella, del presidente del CONI Regionale Dottor Riccardo Viola e, soprattutto, del dirigente scolastico proprio della don Cesare Ionta il dottor Marco Saccucci che ha osservato inorgoglito il lavoro della sua insegnate e dei suoi ragazzi. Un momento davvero molto emozionante all’interno di una manifestazione davvero coinvolgente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento