Serrone, l’aperitivo letterario con poesie e organetto per riscoprire le tradizioni

Simpatico l’intervento dei ragazzi del Servizio Civile che hanno rilanciato le poesie degli scrittori locali

Davvero molto bello l’aperitivo letterario realizzato giovani del servizio civile di Serrone che hanno dato lettura e musicato alcune poesie in dialetto all’interno del Bar “Il San Michele” che ha servito la Ciammella Serronese con un bicchiere di vino rosso cesanese docg o passerina del frusinate. La serata si è conclusa con una polentata.

Il lavoro dei ragazzi

I ragazzi hanno raccontato cosa stanno facendo in paese presentandosi al pubblico che sarebbe potuto essere più numeroso. Ma come prma uscita va, comunque, bene. Questi ragazzi che si occupano della biblioteca, del museo teatrale, scrivono articoli, cineforum ed organizzano anche questi aperitivi culturali e di fatto hanno soppiantato la Pro Loco, che sembra essersi dissolta nel nulla.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le poesie e la musica

Tutto è cominciato, dicevamo, con la lettura di una poesia di Mario Conti che ha illustrato il valore della campagna, passione e fatica letta in maniera intensa da Davide accompagnato da Mattia. Poi Una bella quatriglia ciociara all’organetto. Poi sono state lette incastonate tra loro alcune poesise “Gl’amore de ‘na vota” –“Il Primo Bacio” e “Contadinozza” poesia scritte da Salvatore Prili e Antonio Rossi. Infine glio sposalizio de na vota (Antonio Rossi, il padre di Silio Rossi giornalista de Il Tempo di Roma che recentemente ha regalato al paese un prezioso volume “ Serrone, Le cose che non ho mai scritto dove si racconta la vita degli anni dell’ultima  guerra e  quelli subito dopo vissuti a Serrone)

Serata da ricordare

Insomma, è stata una bella serata da incorniciare che si dovrebbe fare più spesso. Bello guardare avanti con serenità, riscoprire le tradizioni in modo che il futuro degli stessi ragazzi sia più solido.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento