Serrone, la pioggia non ha fermato la consegna del 29^ Premio Rocca D’Oro (foto)

La manifestazione si è svolta nella sala consiliare. Lanciata la nuova pasta serronese “Jo lucino”

La pioggia non ha fermato la 29esima edizione del premio internazionale professionalità “Rocca D’oro” sempre più internazionale con la vasta platea dei premiati arrivati dall’America e da New Jork,  dall’Uruguay, da Bruxelles e dalla Romania e che hanno potuto gustare, nell’anno internazionale del cibo, l’innovativa pasta “Jo Lucino” del maestro pastaio di Serrone e la Ciammella Serronese di Fausto Minori,  ne dolce ne salata che si può mangiare con tutto.

La mostra e l’ensamble di Clarinetti

La qualità dei premiati,  ai quali è  sta consegnata  la bellissima litografia numerata di un dipinto del grande pittore Dario De Blanck y Menocal firmata dalla moglie Jakline Nakash, rappresentante  “Il vincitore. Un cavaliere che cavalca un toro o un marchingegno  tecnologico, la spada punta verso il futuro, e i capelli del cavaliere “vincitore” rappresentano i colori delle Nazioni Unite, al fine di raggiungere la Pace”. Il tutto era iniziato il sabato con la bellissima mostra del Maestro Dario De Blanck Y Menocal, nella saletta della biblioteca storica del Comune di Serrone con il critico d’arte Alfio Borghese che ne ha esaltato:… l’impostazione del colore, che diventa linguaggio fondamentale con le esplosioni in piani alternati, o accostamenti ben studiati, tracce di un flusso continuo e inesauribile di vita, energie che si espandono e si sovrappongono con naturalezza di un proprio variato ritmo…”. Dopo la Santa Messa, in suffragio dei cittadini Onorari di Serrone. S.E.R. Cardinale Dario Castrillon Hojos, che lascerà un museo delle sue cose personali nella Parrocchia o al  comune, di Maurizio Mengoni (inviato speciale  GR1 Rai nella guerra del  Vietnam) di Bice Minori (sarta del Teatro Romano) noi abbiamo aggiunto anche il maestro Dario De Blanck y Menocal concelebrata da Mons. Vincenzo Pizzimenti, dal parroco Don Primo Martinuzzi e dal diacono secolare Pierluigi Flavi. C’è stata la conclusione bella serata con i ragazzi dell’ Ensamble di Clarinetti,  del conservatorio di Frosinone diretti Dal M° Antonello Timpani, intervallati dalla premiazione di Padre Angelo Gaeta  (già parroco di Santa Maria Maggiore a Roma, oggi Rettore Chiesa S.S. di  Avellino).

I Premiati

La pioggia nella serata di domenica, però, non ha fermato la consegna dei premi, che si è svolta, grazie alla disponibilità della nuova amministrazione guidata dal giovane sindaco Giancarlo Proietto,  all’interno della sala del consiglio comunale. Tra una battuta e un ricordo e un canto a cappella  sono stati premiati, dal presidente del Premio e dell’Associazione omonima  il giornalista Giancarlo Flavi e dal Presidente della Giuria  Gen. Carlo Felice Corsetti e dal Sindaco Giancarlo Proietto: Mons. Col.  Vincenzo Pizzimenti (Cappellano militare Capo Comando Generale Arma CarabinierI) Dott. Paolo Sordi (presidente Tribunale di Frosinone), Dott.ssa Sylvia Irrazàbal   (addetta culturale Ambasciata Uruguay in Italia), Gen. Alessandro Butticé  (Guardia di Finanza-Bruxelles e giornalista)  il Col. Fabio Cagnazzo ( comandante Provinciale Arma Carabinieri – premio ritirato dal Ten. Col Andrea Cavazzi,  Prof. Tommaso Polidoro  ( professore e giornalista Università Cassino e  lazio Meridionale), Dott. Stefano Girotti  Zirotti (Rai  TV Vaticano)   La Uespa  ( annuale satirico   di Frosinone da 72 anni ritirato dal direttore  Amedeo  Di Sora, Avv. Lucio Barletta (Consulente Emigrati Presidenza Consiglio dei Ministri), Avv. Alfonso Marini Dettina ( Avvocato Rotale e Cassazionista), Dott. Andrea Alfieri   ( Responsabile filatelia Poste Italiane), M°  Antonello Timpani  ( prof. Conservatorio “L.Refice Frosinonne e Direttore Banda La Forma-Serrone), Sig. Gigi ( Luigi) Sgarbozza  (voce storica del ciclismo Italiano), Sig.ra Diana Ferrara  (Etoil del teatro di Roma e Direttrice Astra Roma Ballet), Sig. Rayond Suntino, ( Cantante Italiano - Americano molto apprezzato negli stati Uniti che ha cantato a cappella un brano italiano),  Sig.a Lavinia Bocu  (mezzosoprano che ha voluto cantare la tradizione romena) infine, al cronista  innovativo dell’anno mensione d’onore Emanuele Carioti (ematube) segnalato dal sindacato Cronisti Romani.

La fanfara dei Carabinieri e gli ospiti

Poi si è tornati in piazza ad ascoltare alcuni brani suonati in piedi dalla Fanfara dei Carabinieri di Roma diretta dal M° Danilo Di Silvestro, che hanno voluto salutare il pubblico di Serrone, promettendo che torneranno il 10 Agosto 2019 in occasione di Calici di Stelle. Tra il pubblico il sen. Gianfranco  Rufa, il Cons. Regionale Lazio Loreto Marcelli che hanno consegnato alcuni premi. Il Maestro Massimo Cappello, il giornalista stampa Estera di Roma  Roberto Simon, il Cap. Camillo Meo e il Tenente Marcello Colella con il Comandate della stazione di Piglio M.llo  Serpico, Don  Piero Isola.

La degustazione e il lancio della pasta “jo lucino”La serata si è conclusa al ristorante il San Michele di Barbara e Fabio, che hanno fatto degustare ed esaltare  i prodotti locali, per i quali saranno realizzate  delle serate speciali per evidenziare la  bontà, ma soprattutto la loro qualità.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(foto di Claudio Pasquazzi ed Enrico Fianco)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento