Sora, la storia e la dignità di Diallo Alpha Oumr

Il giovane migrante, oggi rifugiato politico e studente di ingegneria ha parlato della sua vita, delle difficoltà incontrate e dei suoi traguardi in un vortice di emozioni

Diallo Alpha Oumr vive nei pressi di Cassino. In Guinea si è laureato e lì ha lavorato come assistente universitario, finché non ha dovuto lasciare il suo Paese. Oggi è un rifugiato politico. E’ studente del terzo anno presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Cassino. Dopo tante peripezie, ha imparato a parlare fluidamente italiano, francese e inglese. Per lui non è stato facile. La difficoltà più grande è stata imparare la lingua. Quando è arrivato in Italia volevano riscriverlo alle scuole medie. Lui non ha mollato e oggi è a pochi passi dalla seconda laurea.

La storia di Diallo Alpha Oumr

Una storia toccante raccontata da lui stesso domenica pomeriggio durante l’incontro-dibattito che è stato organizzato dal Prc di Sora. Al suo fianco la dottoressa Maria Laura Bartolomucci, responsabile di uno dei centri di accoglienza presenti sul territorio, i professori Marco De Nicolò, docente di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi di Cassino, il professor Pasquale Beneduce, docente di Storia del Diritto Medievale e Moderno presso la stessa Università, il professor Gabriele De Ritis, educatore e il segretario del locale circolo del Prc Luigi Pede.  Una storia, quella di Diallo Alpha Oumr, preziosa per tutti coloro che credono in una società multietnica e multiculturale. E’ stato lui a farsi avanti, a raccontare la sua storia alla folta platea presente. La sua è una delle tantissime storie d’amare. Storie di persone, storie di resistenza, storie di lotta e insieme di grande sensibilità, perché chi ha conosciuto la sofferenza non può desiderare che altri ne facciano esperienza. Raccontare è scoprirsi e conoscersi. E’ abbattere il muro dei pregiudizi, è mettere in circolo la solidarietà. E’ sentire forte lo spirito di fratellanza. Una serata importante quella di domenica che grazie agli straordinari relatori ha affrontato vari aspetti dei fenomeni legati ai flussi migratori. 

Le migrazioni

Le migrazioni non si possono fermare. Le migrazioni sono il futuro. La storia dell’umanità è storia di migrazioni. Bisogna conoscere la storia per comprendere davvero i fenomeni e saper leggere quello che ci accade intorno; bisogna scegliere sempre le parole giuste perché le parole soffiano sui sentimenti che possono trasformarsi in azioni. Le storie sono le persone e le persone hanno un nome, una identità. L’identità è dignità. Sono questi i concetti sui quali ci si è soffermati a riflettere domenica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il commento del segretario Paolo Ceccano

Un incontro riuscitissimo al quale le donne e gli uomini di Prc della provincia di Frosinone intendono dare seguito. "E’ solo la prima di una lunga serie di iniziative" – ha spiegato il segretario Paolo Ceccano – "Durante i lavori di preparazione è stata lanciata l’idea di istituire un coordinamento che si occupi di mettere in campo altre iniziative del genere. Voglio ringraziare ancora una volta i relatori e tutti i ragazzi che hanno partecipato, fra l’altro deliziandoci con piatti davvero straordinari. E’ stata una serata meravigliosa"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento