Subiaco, Giunta Comunale: Matrimoni civili alla Rocca Abbaziale, Istituzione “Rione S. Lorenzo” nel Palio e altri provvedimenti

La Rocca Abbaziale tanto amata e vissuta da turisti cittadini, apre a tutti le sue suggestive sale dell’”Appartamento Braschi” anche per celebrare il rito del matrimonio civile. E’ stato questo uno dei temi deliberati dalla Giunta comunale di...

download (1)-21

La Rocca Abbaziale tanto amata e vissuta da turisti cittadini, apre a tutti le sue suggestive sale dell’”Appartamento Braschi” anche per celebrare il rito del matrimonio civile. E’ stato questo uno dei temi deliberati dalla Giunta comunale di Subiaco, riunitasi nei giorni scorsi.

Le tariffe sono state stabilite con la clausola di destinare i proventi alle piccole e grandi manutenzioni per la Rocca Abbaziale, istituendo appositi capitoli di bilancio; per lo svolgimento della cerimonia, ai cittadini residenti, la tariffa è di € 350,00 mentre per i cittadini italiani e stranieri non residenti di € 500,00. Diverse le tariffe per l’utilizzo delle aree esterne per il rinfresco, che si differenziano per i cittadini residenti, pari ad € 300,00 mentre per i non residenti sarà di € 400,00.

Resta invariata la possibilità dei cittadini di fruire allo scopo della sala consiliare del comune, ma da oggi si apre la possibilità di trascorrere “il giorno del sì” in un luogo che racconta la storia, la cultura e la bellezza della nostra Città.

Un’altra deliberazione è avvenuta in merito all’istituzione del Rione “San Lorenzo” tra i Rioni presenti nel Palio di San Lorenzo; con soddisfazione dell’amministrazione comunale e della neonata associazione “Collegio del Palio”, l’ evento sta coinvolgendo sempre più i cittadini ed ha portato all’accrescimento di uno spirito comunitario con un ravvivarsi del senso identitario e di partecipazione attiva.

Lo scioglimento della convenzione della raccolta permanente di indumenti ed accessori di abbigliamento con il consorzio della Cooperativa Sociale “Il Solco” e la conseguente adesione al servizio proposto da “HUMANA People to People ONLUS”, già attiva in 43 Paesi di Africa, Asia, Europa e America. La raccolta di abiti usati sarà lo strumento primario attraverso il quale l’ente non profit finanzierà le proprie scuole, formerà maestri del futuro e si adopererà in africa per la prevenzione dell’AIDS, sostenendo progetti di sviluppo agricolo e rurale. Non costa nulla a nessuno di noi, eppure è un modo per sostenere lo sviluppo delle popolazioni del Sud del Mondo e per prevenire le catastrofi umanitarie che stanno investendo anche il nostro Paese.

Con l’obiettivo di sostenere iniziative formative dei bambini in età scolare, la Giunta Comunale ha deliberato di contribuire alle iniziative proposte dall’istituto comprensivo di Subiaco per la realizzazione di un Progetto Musicale ed un Progetto Nazionale sport di classe. Progetti diversi, che daranno però la possibilità ai nostri ragazzi di studiare uno strumento musicale e fare esperienza di musica di insieme nella orchestra della Scuola; allo stesso tempo, utilizzando i locali di una palestra cittadina, i bambini della Scuola Primaria di Piazza Roma, potranno portare avanti un percorso di alfabetizzazione motoria.

Le successive deliberazioni hanno trattato situazioni soggettive di lavoratori in carico all’Ente afferenti all’ex bacino L.S.U.

Sono state altresì quantificate le somme impignorabili per il II semestre dell’anno 2015, così come sancito dall’art. 159, comma 3, D. Lgs. 267/2000 S.M.I.

Si ricorda che gli atti deliberati saranno presto disponibili sull’Albo Pretorio del nostro sito istituzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Colleferro, passata l’euforia per Amazon e Leroy Merlin, arrivano i licenziamenti ed i dubbi sulla sostenibilità ambientale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento