menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
download (1)-21

download (1)-21

Subiaco, "Pensare globale ed agire locale", perchè dal piccolo si può valorizzare un grande territorio

Nella giornata organizzata in occasione del primo compleanno di "Quid", il free magazine della Valle dell'Aniene, dedicato ad eventi culturali, sportivi e ricreativi, si è tenuto stamane nella Sala del Trono, all'interno della Rocca Abbaziale di...

Nella giornata organizzata in occasione del primo compleanno di "Quid", il free magazine della Valle dell'Aniene, dedicato ad eventi culturali, sportivi e ricreativi, si è tenuto stamane nella Sala del Trono, all'interno della Rocca Abbaziale di Subiaco, il convegno-dibattito "pensa globale, agisci locale".

L' incontro si è aperto alle ore 11,30, alla presenza delle varie Associazioni, rappresentanti istituzionali del Comune di Subiaco e dei paesi limitrofi e Giovanni Bastianelli, Direttore dell'Agenzia Regionale del Turismo della Regione Lazio. Unico obiettivo quello di discutere e parlare del territorio, delle possibilità di crescita e di sviluppo turistico.

"Questo è un territorio dalle grandissime potenzialità, è un territorio che può dare tanto, dobbiamo riuscire ad essere pù comunitari e meno individualisti, ponendo le condizioni per un turismo stanziale di qualità. Quid nasce con questa idea" così ha aperto l'incontro Marco Valentini, editore del free magazine locale, ringraziando il Comune di Subiaco per aver patrocinato l'evento.

I ringraziamenti ai lettori, che con passione e fiducia hanno sin da subito sostenuto il nostro magazine, sono stati fatti da Francesco Di Roma, Direttore di Quid. "Stiamo realizzando un percorso di sistema territoriale dal basso, andando a riempire una lacuna che gli enti di raccordo sovracomunali, non sono mai riusciti a realizzare in modo compiuto. C'é chi ha creduto in noi da subito, chi si è unito in questo anno. Grazie a tutti i nostri affezionati lettori."

I ragazzi hanno lasciato la parola al Sindaco di Subiaco, Francesco Pelliccia" è un momento di grande vitalità ed energia per la Città; molti giovani stanno tornando a credere ed investire sul nostro territorio, dobbiamo avere la capacità ed il coraggio di fare il sistema" ha commentato il primo cittadino "Subiaco e la Valle dell'Aniene, insieme, possono davvero riuscire a fare del turismo la primaria fonte di occupazione".

Proprio sull'importanza di cooperare e collaborare si è soffermato Giovanni Bastianelli, Direttore dell'Agenzia Regionale del Turismo della Regione Lazio. "Mettersi insieme e fare rete non è oggi una scelta ma una necessità. Ho visionato il programma estivo di Subiaco e posso fermamente dire che è superiore a quello di centri turistici blasonati. Questo è sintomo di amore per il territorio, è questo che dimostra una grande vitalità, la chiave per rendere il turismo una risorsa. Noi siamo al vostro fianco."

"Pensare globale vuol dire sfruttare la straordinaria ed inedita opportunità che ci è data dal presente: conoscere il mondo rimanendo seduti a casa, condividere notizie e conoscenza. Agire locale vuol dire, invece, riportare questo nuovo bagaglio nella dimensione territoriale, esaltandone le sue peculiarità e caratteristiche attraverso l'impegno collettivo e l'utilizzo di nuovi strumenti culturali", ci spiega un articolo uscito questo mese su Quid.

La nostra speranza è, allora, che questo percorso venga affrontato e vinto insieme.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento