Boom di presenze a Sora per il “II festival Prima I”

“La grande partecipazione di questo pomeriggio ci fa davvero ben sperare – spiega Fabrizio Di Stante, responsabile programma PRIMA I –Nonostante il meteo avverso avere così tante famiglie presenti testimonia che la strada intrapresa è quella giusta"

Grande partecipazione per la seconda edizione delFestival PRIMA I” a Sora. L’evento di punta del progetto “PRIMA I”- selezionato da impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del Fondo a contrasto della povertà educativa minorile – si è svolto (causa maltempo) nei locali della ludoteca “La Fortezza dei sogni” che ha registrato sold-out di presenze.

Tantissimi, infatti, i genitori, gli insegnanti ed i bambini che hanno partecipato alle attività organizzate dalla rete di partner di PRIMA I sul territorio laziale. Gli operatori delle associazioni SOS Donna – Sportello telematico e centro di ascolto; Il Faro Onlus; A.GEN.DI; Associazione Insieme Verso Nuovi Orizzonti e Teatro Labrys hanno allestito spazi informativi per illustrare i molteplici servizi offerti a bambini e famiglie del territorio; hanno gestito laboratori per grandi e piccoli e creato sul posto “succursali” degli sportelli d’ascolto già attivi nelle scuole partner di progetto. Il pomeriggio di festa è stato, inoltre, allietato dalle esibizioni dei bambini che hanno regalato ai genitori presenti piccole dimostrazioni della crescita fatta nei laboratori di progetto.

Il II Festival PRIMA I a Sora è stato anche l’occasione per fermarsi a riflettere sul primo anno di attività da poco concluso, sui numeri e sugli obiettivi raggiunti e da raggiungere.

La grande partecipazione di questo pomeriggio ci fa davvero ben sperare – ha spiegato Fabrizio Di Stante, responsabile programma PRIMA INonostante il meteo avverso avere così tante famiglie presenti testimonia che la strada intrapresa è quella giusta. Il primo anno di progetto è stato entusiasmante quanto difficile. Il territorio di Sora/Arpino ha però regalato grandi soddisfazioni. I numeri parlano chiaro: finora siamo riusciti a coinvolgere ben 998 bambini, 300 genitori e 200 docenti (tra attività di formazione e sportelli di ascolto). Numeri che sono destinati ad aumentare se si considerano i tantissimi eventi aperti al territorio fatti periodicamente  e che ci hanno permesso di raggiungere anche tantissime altre famiglie”.

Infine, nel corso della II Edizione del Festival PRIMA I è stato dato avvio ad un tavolo di co-progettazione sociale che ha aperto uno spazio di confronto tecnico sull’analisi del bisogno sociale del territorio, legato alla fascia di età 0-6. Al tavolo hanno partecipato rappresentanti dell’ASL, dell’AIPES, della Caritas, della Ludoteca “La Fortezza dei Sogni”, delle scuole e delle associazioni del territorio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il percorso comune è stato tracciato, l’obiettivo che tutti i partecipanti si sono dati è quello di condividere progetti ed iniziative che mirino al miglioramento della qualità di vita di bambini e famiglie – ha concluso Di Stante – Per questo motivo abbiamo deciso di riunirci periodicamente. Vogliamo allargare quanto più possibile la rete di PRIMA I e creare le condizioni affinchè quanto faremo in questi anni possa continuare anche a progetto finito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento