menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
blackmass1-xlarge

blackmass1-xlarge

Una nuova faccia per Johnny Depp, protagonista di Black Mass in uscita in sala

James Bulger ha imperversato a Boston per circa 20 anni. E' riuscito, grazie alla connivenza dell'FBI, a diventare più influente della mafia italiana. Il film narra la sua ascesa e quella di John Connolly, agente e confidente, e la loro...

James Bulger ha imperversato a Boston per circa 20 anni. E' riuscito, grazie alla connivenza dell'FBI, a diventare più influente della mafia italiana. Il film narra la sua ascesa e quella di John Connolly, agente e confidente, e la loro, inevitabile, caduta.

Presentato all'ultimo Festival di Venezia, dove più che del film si è parlato del look trasandato e della figura un po' troppo ammorbidita di Johnny Depp, Black mass, del regista Scott Cooper è un buon noir, che tiene la tensione per tutto il tempo della sua durata e che permette di assistere all'evoluzione del male e al suo autoannullamento.

Sicuramente Cooper ha visto Good Fellas - Quei bravi ragazzi di Martin Scorsese, altro film che raccontava un'epopea di un gruppo di malavitosi, seguendoli per tutta la loro carriera. Se ne vede la citazione in alcune scene di raccordo, che ricordano molto il tocco del regista italo-americano.

Nel caso del film di Cooper però, la malavita è irlandese e quella italiana viene eliminata grazie ad una collaborazione impensabile, quella con le forze dell'ordine federali.

Oltre alla malavita, il film racconta la parabola dell'ambizione, a tutti i costi, vista da tre punti di vista: quelli di Bulger che non vede altri che se stesso e le sue necessità, come accecato da una volontà distruttrice che salva solo se stesso, Connolly che pensa di aver trovato la chiave per fare carriera nel Bureau e che per farlo preferisce far finta di non vedere i reati commessi da Bulger, e infine il fratello di Bulger, sindaco di Boston, che si allontana dai due per non infangare il suo nome e compromettere la sua carriera.

Tre modi di vivere l'ambizione con le relative conseguenze. I tre protagonisti sono tre attori carismatici: Depp nei panni di Bulger, invecchiato e con delle lenti color ghiaccio che rendono lo sguardo del gangster imperscrutabile, Joel Edgerton è l'arrivista Connolly, Benedict Cumberbatch appare, poco, come il fratello sindaco. Black mass è una storia di perdita della retta via, ma senza la relativa redenzione. Esce in sala il prossimo 8 Ottobre.

Alice Vivona

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento