rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cultura Veroli

Veroli, Psycroma 2023 diventa digitale con l’opera di Alberto Gennaro

“Nei miei lavori utilizzo le possibilità creative offerte dalla tecnologia per realizzare installazioni interattive e arte generativa – spiega Gennaro - opere che interagiscono con il pubblico o si sviluppano autonomamente”.

Psycroma 2023 diventa digitale, e lo fa con l’opera di Alberto Gennaro, artista che proporrà un’installazione di media art a partire da sabato 1 luglio fino a domenica 16.

Proprio in queste due settimane di esposizione del 33enne verolano, lo slogan di questa edizione “The art is present” raggiunge il suo massimo paradosso con un’opera immateriale ed evanescente che, per essere presente ed apprezzata, ha bisogno di apparati multimediali come un proiettore che la faccia vivere ed un apparato acustico per farsi sentire.

“Nei miei lavori utilizzo le possibilità creative offerte dalla tecnologia per realizzare installazioni interattive e arte generativa – spiega Gennaro - opere che interagiscono con il pubblico o si sviluppano autonomamente”. Questa forma di espressione ha radici negli anni Cinquanta del secolo scorso, partendo dall’associazione di idee che l’arte sia un flusso di emozioni in cui possano interagire artisti e spettatori, portando questi ultimi addirittura a collaborare alla riuscita di un’opera ed anzi influenzarne il compimento.

L’arte multimediale si sviluppa attraverso strumenti che ne permettono la realizzazione prima da parte dell’artista, e la fruizione dopo a beneficio dello spettatore. Ormai è convenzionalmente identificata con computer e strumenti digitali, ma la media art può svilupparsi attraverso diversi apparati. Le sue caratteristiche sono la multimedialità, che ne fa una forma di espressività basata su diversi media; la interattività, che permette l’interazione con lo spettatore; la variabilità, che consente di sfruttare i vari media in base alle rispettive caratteristiche.

Dopo un percorso didattico nell’Accademia delle Belle Arti di Frosinone, il designer è andato a studiare Arte e Design nella facoltà di Plzen in Repubblica Ceca. “Si tratta di opere di arte interattiva, ma pur sempre compresa nella grande famiglia della media art”, conclude l’artista il cui vernissage è fissato alle 18,00 di sabato 1 luglio, restando disponibile fino a domenica 16 secondo gli orari e la disponibilità di apertura che può avvenire anche su appuntamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veroli, Psycroma 2023 diventa digitale con l’opera di Alberto Gennaro

FrosinoneToday è in caricamento