menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zagarolo, Grande successo di pubblico per “Raccontiamola giusta”

Nel weekend appena trascorso la Città di Zagarolo ha rivestito il ruolo di catalizzatore del consumo critico. “Raccontiamola giusta”, la manifestazione organizzata dalla rete solidale di Roma, ha portato migliaia tra cittadini e turisti a visitare...

Nel weekend appena trascorso la Città di Zagarolo ha rivestito il ruolo di catalizzatore del consumo critico. "Raccontiamola giusta", la manifestazione organizzata dalla rete solidale di Roma, ha portato migliaia tra cittadini e turisti a visitare l'expo ospitato a Palazzo Rospigliosi.

La seconda edizione della più grande festa di economia solidale del Lazio ha visto protagonisti produttori, associazioni, laboratori, racconti e spettacoli. Alcuni numeri: all'interno di Palazzo Rospigliosi sono stati allestiti circa 60 stands con espositori del tessuto produttivo e associativo; ci sono stati 17 racconti (momenti di presentazione di progetti e realtà dell'economia solidale); 25 laboratori per adulti e bambini; 3 officine (momenti di discussione e confronto per la futura Res Lazio). "Siamo pienamente soddisfatti della due giorni organizzata ed ospitata a Zagarolo - spiega Sandro Vallerotonda, presidente dell'Istituzione Palazzo Rospigliosi. - Queste occasioni ci permettono di far conoscere Palazzo Rospigliosi e il Museo del Giocattolo e offrire la possibilità di sviluppare sinergie future soprattutto per gli artigiani che producono pezzi di riciclo. In questa occasione, infatti, abbiamo pensato soprattutto di prendere contatti con quest'ultimi al fine di verificare la possibilità di collaborazione con il Museo del Giocattolo". "Le forme di commercio equo e solidale e di consumo critico approfondiscono alcune tematiche che stanno sempre più interessando la cultura italiana - aggiunge e conclude Massimiliano Petrassi, assessore alle attività produttive di Zagarolo. - Questo weekend ha contribuito a rilanciare l'economia locale e la filiera artigianale. La gente ha gradito la formula arte/produzioni artigianali ed agricole che rappresentano oggi la parte del commercio sul quale si possono maggiormente sviluppare reti e sinergie. Desidero ringraziare a nome di tutta l'amministrazione comunale di Zagarolo l'intera rete solidale di Roma e del Lazio per aver scelto la nostra Città come luogo di un evento regionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento