Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cultura

Zagarolo, natura e religione si incontrano gli alunni di Valle Martella alla scoperta delle piante bibliche

Continuano anche in questo anno scolastico le interessanti e originali iniziative dell'IC “R.Levi Montalcini” di Valle Martella, che coinvolgono docenti di diverse discipline e che soprattutto appassionano i ragazzi rendendoli protagonisti della...

Continuano anche in questo anno scolastico le interessanti e originali iniziative dell'IC "R.Levi Montalcini" di Valle Martella, che coinvolgono docenti di diverse discipline e che soprattutto appassionano i ragazzi rendendoli protagonisti della conoscenza.

Scuola Valle martella1

"Dalle piante nella Bibbia, al rispetto del Creato", questo il titolo del progetto proposto dalla docente di religione professoressa Gabriella Bazzoffi con la collaborazione dei colleghi delle diverse classi. L'allestimento di un giardino botanico è stato il prodotto finale presentato il 2 marzo durante la manifestazione scolastica a cui hanno partecipato le autorità civili e religiose, nonché i docenti universitari Maria Grilli Caiola, Paolo Maria Guerrera e Alessandro Travaglini autori del libro "Le piante nella Bibbia" pubblicato da Gangemi editore; libro da cui gli insegnanti si sono ispirati per il progetto. "Il giardino botanico - ci spiega la professoressa Bazzoffi - ...è il prodotto di una accurata ricerca e un interessante e stimolante dibattito fra gli studenti, durante il quale si è riflettuto sulle ferite inferte dall'uomo all'ambiente naturale all'insegna della responsabilità e del rispetto per quanto Dio ha donato e affidato alle sue cure".

Il giardino raccoglie più di 50 piante di specie molto antiche, i cui nomi compaiono già nei versetti della Bibbia. Più di 50 le schede esplicative che aiutano i visitatori a capire, contenenti ognuna una breve descrizione botanica e la citazione biblica. Tutti i partecipanti all'evento hanno apprezzato e lodato il lavoro svolto dagli alunni e dagli insegnanti. I ragazzi delle classi seconde, della secondaria di I grado, si sono cimentati in canti e balli diretti dalle professoresse Laura Di Fonzo e Serena Mazzone, hanno poi presentato in power point: "I ragazzi raccontano.." e "Plant Card" , e messo in scena la rappresentazione teatrale: "Io, Francesco" la cui sceneggiatura è stata scritta dalle prof.sse Giovanna Crea e Elisabetta Ballacci, rappresentazione che ha fatto commuovere i presenti. Il tutto si è concluso con la messa a dimora della pianta dell'ulivo e la benedizione da parte del Vicario Diocesano Don Carmelo Salis.

Grande la soddisfazione del Dirigente scolastico Zichella che ringrazia quanti hanno collaborato all'iniziativa. Il Dott. Alessandro Travaglini dell'Università di Tor Vergata in una sua mail di ringraziamento ha così commentato:" ?. Ringrazio ancora per la mattinata che ci avete offerto abbiamo apprezzato moltissimo ciò che è stato realizzato, un bell'esempio di quello che la scuola può fare. Nonostante a volte sia maltrattata, bistrattata, con risorse sempre più esigue, con riforme che si succedono a ogni cambio di governo, eppure è possibile vedere cose così....ma questo non fa notizia."

Noi però la notizia ve la stiamo raccontando, e ci auguriamo che ciò possa essere uno stimolo, possa trasmettere entusiasmo e tanta voglia di andare oltre....nonostante tutto!

Ivana Rega

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zagarolo, natura e religione si incontrano gli alunni di Valle Martella alla scoperta delle piante bibliche

FrosinoneToday è in caricamento