Zagarolo, “SOGNI MIGRATORI racconti di accoglienza” iniziativa solidale in sostegno del Baobab Experience

Il comitato spontaneo No Spreco Alimentare di Zagarolo,  nato nell’estate del 2015 dalla  necessità e dalla volontà di apportare contributi e  solidarietà al Baobab, organizza per sabato 24 giugno a Zagarolo “SOGNI MIGRATORI  racconti di...

Cattura-99
Il comitato spontaneo No Spreco Alimentare di Zagarolo, nato nell’estate del 2015 dalla necessità e dalla volontà di apportare contributi e solidarietà al Baobab, organizza per sabato 24 giugno a Zagarolo “SOGNI MIGRATORI racconti di accoglienza” iniziativa solidale in sostegno del Baobab Experience.



L’evento è realizzato con la preziosa collaborazione del Comitato di quartiere Colle Gentile Colle Collecchie, il Mercato Contadino di Zagarolo, Comune.info, Italia che Cambia, Tra le righe, l’Associazione I Gufi e con il patrocinio del comune di Riace.


La giornata fornisce un’occasione per portare alla luce i sentieri, spesso oscurati, di chi, ribaltando il punto di vista comune, ha saputo trasformare un presunto problema in una reciproca risorsa, indicando nel viaggio e nell’incontro con l’altro da sé la direzione da seguire per uno scambio e una correlazione arricchenti.



SOGNI MIGRATORI inizia alle ore 18,00 con la proiezione de “Il Volo” di Wim Wenders, mediometraggio sull'esperienza di accoglienza dei rifugiati in alcuni comuni della costa jonica calabrese, tra i quali Riace (Rc).



La giornalista Roberta Ferruti ci racconterà il modello esemplare del sindaco Domenico Lucano del comune di Riace, mentre le attiviste e gli attivisti del Baobab Experience testimonieranno come da più anni ormai riescono a gestire a Roma il transito di migranti nonostante i pesanti ostacoli istituzionali.



A seguire è in programma una cena solidale, a sottoscrizione libera, il cui incasso sarà consegnato direttamente ad una rappresentanza del Baobab Experience, eccetto una piccola percentuale che sarà trattenuta per la Spesa Sospesa, progetto solidale volto a promuovere un’economia circolare sul territorio.



La maggior parte delle materie prime utilizzate per l’evento, opportunamente trasformate e conservate, provengono dall’invenduto solidale dei produttori del Mercato Contadino di Zagarolo, come da obiettivi del No Spreco Alimentare.



Durante la cena inoltre, per ridurre al minimo la quantità di rifiuti prodotta ed il conseguente impatto ambientale, saranno utilizzate prevalentemente stoviglie lavabili. In un’ottica di collaborazione, i partecipanti sono invitati a portare le proprie stoviglie lavabili da casa.



Nel corso dell’evento verrà allestito un punto di raccolta beni di prima necessità:


- boxer e calzini in cotone;


- scarpe da ginnastica / infradito / sandali n. 40-44;


- magliette girocollo manica corta taglia s-m;


- jeans taglia 28-33;


- bermuda taglia s-m;


- felpe in cotone taglia s-m;


- asciugamani, accappatoi, teli da bagno;


- latte a lunga conservazione;


- biscotti;


- passata di pomodoro;


- olio;


- cous cous;


- tonno in scatola;


- stoviglie usa e getta.



Appuntamento sabato 24 giugno 2017 dalle ore 18,00 a Zagarolo - via Colle Gentile/Piazza degli Ulivi, presso la sede del Comitato Colle Gentile/Colle Collecchie.



Per info e prenotazioni scrivere a nosprecoalimentare@gmail.com o telefonare al 3358369841.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornamenti sulla pagina No Spreco Alimentare


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento