Escursione ai ruderi di Acquaviva

Sabato 2 febbraio con la Compagnia dei Viandanti ci sarà l'escursione ai ruderi di Acquaviva.

Il sito di «Acquaviva» dal 2004 è «Monumento naturale» e si raggiunge con un comodo sentiero che, salendo dalla Forcella Pica e seguendo più o meno l’antico confine tra il Regno delle Due Sicilie e Stato Pontificio, raggiunge il crinale coperto da asfodeli, a pochi passi dalle rovine.Proprio sul crinale, presso alcune aree attrezzate per pic-nic, si possono vedere i vecchi cippi confinari in pietra, con incisi il «Giglio» dei Borboni e le «Chiavi di San Pietro».Dal borgo fortificato medievale di Acquaviva il colpo d’occhio sulle montagne circostanti, sulla Piana di Fondi e sul mar Tirreno è eccezionale e nelle giornate limpide di vedono perfettamente le isole Pontine. Una visuale che spiega la collocazione strategica di «Acquaviva».«Acquaviva» viene pure chiamata «Vallecorsa vecchia», in quanto molti ritengono che l’attuale paese di Vallecorsa sia stato fondato dagli abitanti del borgo di Acquaviva, dopo averlo abbandonato. In realtà, l’odierna Vallecorsa esisteva già da secoli quando, verso la fine del XV secolo, Acquaviva venne definitivamente evacuata.E’ infatti certo che nel 1469, quando i Caietani d’Aragona, Signori di Fondi, cedettero ai Colonna l’abitato di Acquaviva, quest’ultimo fosse già disabitato.La definitiva trasformazione nell’ammasso di rovine coperte da vegetazione, che ancora oggi possiamo vedere, è da ricondursi, con tutta probabilità, alle vicende relative allo storico tentativo di rapimento nel 1543, della celebre e bellissima Giulia Gonzaga (1513-1566), vedova di Vespasiano Colonna (morto nel 1528), conte di Fondi e duca di Traetto (l’attuale Minturno).La nobildonna era famosa in tutta Europa non solo per la sua avvenenza ma pure per la sua intelligenza e cultura e per il suo mecenatismo. Nella sua corte presso il castello di Fondi, ospitò ad esempio anche Torquato Tasso.

Ritrovo: ore 8:30 Frosinone, Piazza Madonna della Neve (Bar Cinzia)

 Difficoltà: E» Dislivello: 200 m circa

 Distanza: km 7,500 circa

 Durata: 4 ore totali comprese soste

 Tipo percorso: carrareccia e sentiero

 Amici a quattro zampe: è consentito

 Abbigliamento e attrezzature obbligatorie: scarpe da escursionismo, maglia e giacca, cappello, guanti, mantella antipioggia, spuntino, pranzo al sacco, acqua, bastoncini (facoltativi)

 Prenotazione: messaggio (sms, whatsapp, telegram) al 329 1242393 entro le ore 12 del giorno antecedente l’escursione. Qualora sia la prima uscita con la Compagnia dei Viandanti indicare nome, cognome, luogo e data di nascita.» Quota di partecipazione: adulti € 10,00 - minori € 3,00

 Quota di partecipazione soci Compagnia dei Viandanti: adulti € 5,00 - minori € gratuita 

La quota comprende: organizzazione, guida, assicurazione responsabilità civile verso terzi, polizza infortuni individualeNote: La guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo del sentiero e dei partecipanti.Aggiornamenti: se vuoi essere informato sulle nostre attività invia un messaggio di richiesta (sms, whatsapp, telegram) al 329 1242393 Responsabile dell’escursione: Stefano Gaetani, iscritto al registro delle Guide Ambientali e Escursioniste presso il Ministero dello Sviluppo Economico con codice La372

Info: https://compagniadeiviandanti.com/02%2002%20acquaviva.htm
Info e prenotazioni: 329 1242393

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • La traversata del Monte Marsicano tra cervi e altri animali totemici del Parco

    • solo domani
    • 26 settembre 2020
    • Monte Marsicano
  • Sul mare di Ulisse lungo l’antica via Flacca

    • solo domani
    • 26 settembre 2020
    • Parco Regionale Riviera d'Ulisse
  • C'era una volta il west a Camerata Vecchia e Camposecco

    • 27 settembre 2020
    • Monte Soratte

I più visti

  • Le quattro ere di Anagni

    • dal 19 settembre al 10 ottobre 2020
    • centro storico
  • Anagni, "I Love Reptiles "

    • da domani
    • dal 26 al 27 settembre 2020
    • Centro sportivo Anagni basket
  • Frosinone, un giorno da supereroi

    • solo oggi
    • 25 settembre 2020
    • Isola che c'è - animazione
  • Castelliri, Tarantelliri festival 2020

    • solo domani
    • 26 settembre 2020
    • parco eventi "E. Macci"
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    FrosinoneToday è in caricamento