Escursione sull'Appia Antica con la Compagnia dei viandanti

Il fascino dell’antichità e dei meravigliosi paesaggi circostanti. Origini e Storia dell’Appia Antica. L’Appia Antica è, a buon ragione, considerata la più conosciuta e celebrata tra le strade costruite sotto l’Impero Romano. Proprio per questo è stata denominata “Regina Viarum”, ovvero la “Regina delle Strade”. Già quando fu costruita nel 312 a.C. dal Console Appio Claudio doveva rappresentare per Roma un simbolo della sua grandezza. Era stata concepita per collegare tutta la parte sud della penisola e il primo tratto che partiva dalla Porta Capena, raggiungeva la città di Capua.I lavori terminarono nel 307 a.C. ma furono fatti in seguito dei prolungamenti che la portarono nel 244 a.C fino a Brindisi. Una particolarità che la distingue è che la pavimentazione stradale fu effettuata con grossi blocchi di pietra che consentivano a qualsiasi mezzo di percorrerla con ogni condizione di tempo. Tale tecnica fu poi estesa a tutto il sistema viario che si sviluppò durante l’arco dei secoli caratterizzando tutto l’impero.Oggi, percorrendo l’Appia Antica, è come sfogliare un libro aperto sulla storia di Roma attraverso i monumenti di grandissimo interesse che hanno portato recentemente all’istituzione del Parco Regionale.Il tratto visitabile della Via Appia Antica inizia dalla Porta di San Sebastiano e termina in località Frattocchie dove la vecchia consolare si congiunge con la Via Appia Nuova. (www.lazionascosto.it)

Il nostro percorso

Partiremo dalla Stazione Termini e raggiungeremo l’inizio dell’Appia dopo aver ammirato la Basilica di Santa Maria Maggiore e il Colosseo. Percorreremo l’Appia Antica fino a Frattocchie e quindi la stazione di Ciampino.

Ritrovo: ore 7:30 a Stazione di Frosinone o ore 9:00 Stazione Termini Viaggio: andata con treno regionale 2496 delle ore 7:45 / ritorno con treno regionale 1601 delle 17:08

Difficoltà: T

Dislivello complessivo: 200 m circa

Distanza: km 19,500 circa

Durata: 8:30 ore totali comprese soste

Tipo percorso: asfalto, acciottolato, sterratoAbbigliamento e attrezzature obbligatorie: scarpe comode o da escursionismo, maglia e giacca, cappello, guanti, mantella antipioggia, spuntino, acqua, bastoncini (facoltativi)

Prenotazione: inviare un messaggio al 329 1242393 entro le ore 21 del giorno antecedente l’escursione. Qualora sia la prima uscita con la Compagnia dei Viandanti indicare nome, cognome, luogo e data di nascita.

Quota di partecipazione: adulti € 10,00 - minori € 3,00.Quota di partecipazione «Soci Compagnia dei Viandanti»: adulti € 5,00 - minori € gratuita.Costi extra: biglietto treno da Frosinone a Roma Termini e da Ciampino a Frosinone. Indicativamente: € 9,70

Accompagna: Stefano Gaetani, iscritto al registro delle Guide Ambientali e Escursioniste presso il Ministero dello Sviluppo Economico con codice LA372

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Monte Leano, la Regina del Lazio, uno sguardo sul mare, l’agro pontino e il Circeo

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Terracina
  • Il fascino discreto di Monte Lupone creste vista mare e brigantaggio

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Monte Lupone
  • I luoghi del silenzio, gli eremi in Sabina

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Roccantica

I più visti

  • Cassino, "Abitò Con Sé Stesso"

    • dal 17 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Museo dell'abbazia di Montecassino
  • Aquino in festa per il suo patrono San Tommaso

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 26 febbraio al 7 marzo 2021
  • Monte Leano, la Regina del Lazio, uno sguardo sul mare, l’agro pontino e il Circeo

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Terracina
  • Il fascino discreto di Monte Lupone creste vista mare e brigantaggio

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Monte Lupone
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento