Frosinone, Antonio Coletta presenta "Calcutta. Amatevi in disparte"

Domenica 28 ottobre, ore 18.00 presso la lIbreria Ubik di Frosinone Antonio Coletta presenterà il suo nuovo libro "Calcutta. Amatevi in disparte" Arcana Edizioni.

Il libro

È il 24 ottobre 2015 quando il sito de «la Repubblica» lancia la bomba che farà esplodere di lì a poco i confini tra l'indie e il pop italiano: il video di "Cosa mi manchi a fare" conta più di diecimila visualizzazioni in soli due giorni ed Edoardo D'Erme, in arte Calcutta - dopo anni di gavetta nei locali underground, ex ragazzo con la felpa e il cappuccio che girava l'Italia in treno con la sua chitarra per suonare su palchi piccolissimi, che dimenticava i testi ma ne scriveva come pochi - diventa mainstream. I giornalisti fanno a gara per intervistarlo, alcuni lo etichettano come il cantautore del disagio della sua generazione, altri come un gran paraculo. Social, passaparola, radio, la sua comunicazione sghemba, la capacità unica di raccontare il suo mondo e le sue emozioni attraverso le assurde immagini che gli ronzano attorno: nei tre anni a seguire il cantautore di Latina farà sold out ovunque, scriverà canzoni per le stelle della musica leggera, inciderà un album straordinario che lo renderà evergreen e terrà un concerto all'Arena di Verona registrando il tutto esaurito. In quest'anomala monografia Antonio Coletta - che ha lavorato per l'ufficio stampa Sunday Press alla promozione dell'album "Forse..." e dell'Ep "The Sabaudian tape" - racconta il fenomeno Calcutta scomponendo e ricomponendo canzoni, ricordi, foto e interviste.
 

L'autore

Antonio Coletta è oggi un autore di racconti surreali: in passato ha fondato numerosi blog e strambe webzine, ha avuto l’opportunità di scrivere per quotidiani, riviste e troppi siti internet, ha messo su con il suo amico Paolo uno sgangherato e inefficiente ufficio stampa per giovani musicisti chiamato «Sunday Press».
Tra i “clienti” di Sunday Press c’era Edoardo D’Erme, in arte Calcutta. Terminata la collaborazione, Edoardo diventò famoso in pochi mesi, facendo sold-out ovunque, conquistando dischi d’oro e di platino e l’Arena di Verona. Nel frattempo, Paolo era diventato il cantautore Giovane Giovane; Antonio un papà e un professionista dello smaltimento di rifiuti pericolosi. Questo aneddoto è stato lo spunto che ha portato Arcana Edizioni a scegliere Antonio come autore per “Calcutta. Amatevi in disparte”, l’ottavo volumetto della collana “Cantautori del duemila” in libreria dal 4 ottobre.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Artena, "Io non dimentico"

    • Gratis
    • 31 gennaio 2020
    • sala consiliare del Granaio Borghese
  • Frosinone, "Il mondo visto da vicino" con Irene Sabetta

    • Gratis
    • 25 gennaio 2020
    • Spazio Arte Rigenesi
  • Alatri, "Da Grappelli a Grappelli"

    • Gratis
    • dal 25 al 26 gennaio 2020
    • Chiesa di San Francesco e Biblioteca “Luigi Ceci”

I più visti

  • Frosinone, in scena Edoardo Leo con "Ti racconto una storia"

    • 29 gennaio 2020
    • Cinema Teatro Nestor
  • Frosinone, omaggio a Morricone con "Musiche da Oscar"

    • 24 gennaio 2020
    • Cinema Teatro Nestor
  • Frosinone, mostra "Una molteplice realtà" di Gea Casolaro

    • dal 13 dicembre 2019 al 21 febbraio 2020
    • MACA - Museo di arte contemporanea dell’Accademia di Belle Arti
  • Frosinone, "Esplorando l'universo 3.0"

    • Gratis
    • dal 11 al 25 gennaio 2020
    • Villa comunale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento