Frosinone, Roberta Bruzzone presenta "Io non ci sto più"

Martedì 27 novembre, alle ore 18:00 Roberta Bruzzone presenterà il suo ultimo libro "Io non ci sto più" ed. De Agostini Publishing presso la libreria Ubik du Frosinone. Dialoga con l'autrice la professoressa Rita Irene Cipriani. 

L'evento previsto originariamente per il 20 di novembre è stato spostato al 27 dello stesso mese per l'allerta meteo nel capoluogo ciociaro.

Il libro

Tutti, prima o poi, abbiamo a che fare con un manipolatore affettivo: qualcuno che dice di tenere a noi, ma finisce per farci fare sempre quello che vuole. il pensiero corre subito al partner, certo, ma il manipolatore può essere anche un genitore, un fratello, un amico, un capo... come riconoscerlo? facile, è qualcuno per il quale non siamo mai abbastanza: abbastanza belli, abbastanza bravi, abbastanza brillanti... uno che in un modo o nell'altro mette sempre se stesso al centro dell'universo e riesce ad avere sulla nostra vita più influenza di quanto vorremmo. vi viene in mente qualcuno? probabilmente sì, perché siamo circondati da manipolatori, ma spesso non sappiamo (o non vogliamo?) riconoscerli. roberta bruzzone, che in tanti anni di carriera come profiler ha imparato a individuare al volo queste persone tossiche, ci spiega tutte le tecniche per riconoscerle, per difenderci e ritrovare libertà e serenità.

L'autrice

Roberta Bruzzone Psicologa e Criminologa (Finale Ligure, 1º luglio 1973) è una criminologa, personaggio televisivo, opinionista e psicologa forense italiana.Psicologa forense e criminologa, è stata docente presso la Libera Università Mediterranea "Jean Monnet" di Casamassima e "l'Università degli studi Niccolò Cusano" telematica di Roma. È divenuta nota principalmente per il suo coinvolgimento nelle indagini sul delitto di Avetrana, quando le fu affidato il ruolo di consulente della difesa di Michele Misseri. In seguito fu chiamata a testimoniare proprio contro Misseri, dichiarando che l'uomo durante un colloquio in carcere aveva accusato dell'omicidio la propria figlia Sabrina. Misseri ha poi accusato la psicologa e il suo legale Galoppa di avergli esercitato pressioni per spingerlo ad attribuire la responsabilità dell'accaduto alla figlia. In precedenza, la Bruzzone era stata consulente per altri casi di cronaca nera, fra cui la strage di Erba. Nel 2010 alcuni quotidiani riferirono di aver ricevuto comunicazioni in cui veniva messa in dubbio la veridicità del suo curriculum. Bruzzone spiegò che i contenuti citati non appartenevano in effetti al suo curriculum e che alla base della vicenda c'erano le azioni di stalking di un suo ex compagno, finalizzate a danneggiare la sua immagine professionale. Oltre a presenziare come ospite in programmi televisivi, Bruzzone è stata autrice e conduttrice della trasmissione La scena del crimine, andata in onda sulla rete locale GBR – Teleroma 56, nonché conduttrice di Donne mortali, andata in onda per tre edizioni sull'emittente Real Time. Nel 2012 ha pubblicato il libro Chi è l'assassino. Diario di una criminologa, edito Libri Mondadori. Dal 2017 è opinionista del programma di varietà Ballando con le stelle. Roberta Bruzzone è direttore scientifico e vicepresidente de “La Caramella Buona Onlus” (associazione di volontariato contro la pedocriminalità).
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Merry Kids-Mas

    • Gratis
    • dal 28 novembre al 15 dicembre 2020
    • locali dell' ex Mattatoio (Ass. Rione Giardino)
  • Dalle Cascate del Liri all’Abbazia di San Domenico

    • 6 dicembre 2020
  • Passeggiando per Ferentino

    • 7 dicembre 2020

I più visti

  • Cassino, "Abitò Con Sé Stesso"

    • dal 17 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Museo dell'abbazia di Montecassino
  • Merry Kids-Mas

    • Gratis
    • dal 28 novembre al 15 dicembre 2020
    • locali dell' ex Mattatoio (Ass. Rione Giardino)
  • Dalle Cascate del Liri all’Abbazia di San Domenico

    • 6 dicembre 2020
  • Passeggiando per Ferentino

    • 7 dicembre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento