Frosinone, Stefano Iannaccone presenta "Sotto tiro"

Domenica 13 ottobre alle ore 17:30 Stefano Iannaccone sarà ospite della Libreria Ubik di Frosinone per presentare il suo ultimo libro "Sotto tiro" ed. People. Un libro-inchiesta sulla diffusione delle armi in Italia in cui l'autore  ha raccolto dati, storie e riflessioni sulle armi legalmente detenute.Presenta e modera Laura Collinoli (giornalista) con Lucio Marziale (Avvocato penalista).

Ci sentiremmo più sicuri sapendo che una persona seduta di fianco a noi, al bar, potrebbe avere un'arma in tasca? Al grido di "la difesa è sempre legittima", la riforma della legittima difesa arriva in un momento in cui il numero di morti a causa di armi da fuoco legalmente detenute supera quello delle vittime di furti e rapine. Eppure i delitti in famiglia o tra conoscenti continuano a essere descritti come fatti di cronaca, non come un fenomeno sociale, non come un'emergenza. Stefano Iannaccone descrive i passaggi politici e legislativi fondamentali, i rapporti con le lobby delle armi, il pericolo che corre un paese che si arma e che sceglie la strada di una sicurezza sempre più privata e privatizzata.

"Sotto Tiro è un libro che ho scritto con una certezza: parlare della diffusione di armi riguarda la sicurezza. Perché avere troppe armi in circolazione è un pericolo per tutti. E sono i numeri a raccontarlo", spiega Iannaccone. "La riforma della legittima difesa arriva dopo l’entrata in vigore del decreto che consente di avere il doppio delle armi in casa per i titolari di licenza sportiva. E questo proprio mentre il numero di licenze sportive aumenta di anno in anno e con esso il numero di pistole nelle case", evidenzia invece la scheda del libro.

"Il paradosso - prosegue la descrizione di Sotto Tiro - è evidente: l’aumento delle richieste di licenza si verifica a fronte di un costante calo di furti e rapine. Il risultato è che il numero di morti da arma da fuoco legalmente detenuta supera le vittime di furti e rapine; solo che i delitti in famiglia o tra conoscenti vengono descritti come fatti di cronaca, non come un fenomeno sociale, che rende l’Italia più pericolosa".

Stefano Iannaccone descrive i passaggi politici e legislativi fondamentali, i rapporti con le lobby delle armi, il pericolo che corre un Paese che si arma e che sceglie la strada di una sicurezza sempre più privata e privatizzata. 

Nato ad Avellino nel 1981, in piena ricostruzione post terremoto. Trasferito a Roma nel 2005. È giornalista e scrive principalmente di Politica, Esteri e Comunicazione. Lavora per La Notizia e collabora con Ilfattoquotidiano.it. Ha scritto per il social paper YOUng e curato con dedizione Sfera Pubblica, il blog fondato nel 2007.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Cassino, presentazione della casa rifugio per donne vittime di violenza

    • solo domani
    • Gratis
    • 26 novembre 2020
    • diretta streaming
  • Arpino, in giro nella patria di Cicerone

    • 29 novembre 2020

I più visti

  • Il grande anello del Petrella e del Redentore tra briganti, guerre e streghe

    • solo domani
    • 26 novembre 2020
    • Anello del Petrella e del Redentore
  • Cassino, "Abitò Con Sé Stesso"

    • dal 17 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Museo dell'abbazia di Montecassino
  • Cassino, presentazione della casa rifugio per donne vittime di violenza

    • solo domani
    • Gratis
    • 26 novembre 2020
    • diretta streaming
  • Il tetto dei Lucretili: Monte Pellecchia

    • 29 novembre 2020
    • Monte Pellecchia e Monte Gennaro
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento