Monte Faggeto e il borgo di Campodimele

Domenica 28 Febbraio 2021– Escursione media: boschi, vetta e borgo -Parco Naturale dei Monti Aurunci- Percorriamo il sentiero Cai a ridosso di fosso del Tasso, lungo il percorso incontriamo un inghiottitoio carsico, anche detto Ciauca ed una sorgente; una grande varietà di alberi ci accompagnano durante tutta l’escursione, lecci, faggi e conifere di varie specie; rocce e sassi dalle forme più curiose modellati dall’intenso fenomeno del carsismo tipico dei monti Aurunci ci sorprendono.

Seguendo la cresta raggiungiamo la vetta del monte Faggeto a 1256 m … si apre davanti i nostri occhi un panorama fantastico con le creste degli appennini, la piana di Fondi, il Tirreno e il Circeo.

In breve raggiungiamo il rifugio Faggeto nel cuore del Parco dei Monti Aurunci ottimo punto per la sosta del pranzo…

Si scende ad anello su un facile percorso estremamente panoramico. Un tracciato per escursionisti e appassionati di montagna che vogliono immergersi nella natura in un luogo incantevole, tra colori ed emozioni uniche

A fine escursione non mancherà una passeggiata tra gli stretti vicoli del paese dei longevi, il borgo di Campodimele, che ha fatto parlare di se e dei suoi centenari in tutto il mondo, un luogo immerso nella natura incontaminata, tra montagna e mare, ricco di aria fresca e ossigeno e dove gli abitanti per tanto tempo hanno condotto uno stile di vita semplice

Il borgo è circondato da imponenti mura medievali circolari e antiche torri.

Il particolare nome di Campodimele deriva dalle origini latine del paesino, nato sulle rovine della città di Apiola, città conquistata e distrutta da Tarquinio Prisco, quinto re di Roma, nel VI secolo a.C nel corso delle guerre per la supremazia nel Lazio. Il nome Apiola deriva da “api” e sarebbe stato poi in seguito, trasformato in Campus Mellis, ovvero “Campo di Miele” e poi Campodimele quindi il toponimo è legato all’antica tradizione di produzione di miele. 

E allora calziamo gli scarponi, zaino in spalla e camminiamo insieme alla scoperta di questa meraviglia!!!

DATI TECNICI

» Difficoltà: E (vedi) Escursionisti

» Dislivello: 670 m circa

» Durata: 6:00 h soste escluse

» Tipo percorso: sentiero, sterrata

» Amici a quattro zampe:

» Equipaggiamento obbligatorio: scarponcino da trekking, acqua (almeno 1,5 lt), snack, giacca antivento, K-way, guanti, cappello, pile

» Equipaggiamento consigliato: fotocamera, occhiali da sole, pranzo al sacco, bastoncini da trekking

» Dispositivi di protezione individuali DPI obbligatori: Mascherine monouso, guanti monouso, gel disinfettante, sacchetti per lo smaltimento dei DPI usati e dei rifiuti

» Ritrovo: ore 8:30 parcheggio bar le terrazze di fronte il casello autostradale Ceprano; ore 9:15 bar la Taverna Campodimele

» Prenotazione: messaggio (sms, whatsapp, telegram) al 350 0451320 entro le ore 19 del giorno antecedente l’escursione. Qualora sia la prima uscita con la Compagnia dei Viandanti indicare nome, cognome, luogo e data di nascita.

» Quota di partecipazione soci Compagnia dei Viandanti: 8,00 € adulti, 3,00 € minori accompagnati

» Quota di partecipazione non soci: i “non soci” possono partecipare in qualità di “cliente della guida”, rispettando i regolamenti dell’associazione. La quota di partecipazione è 12,00 € adulti, 5,00 € minori accompagnati

» Modalità di pagamento: il pagamento può essere fatto in contanti la mattina, rispettando le modalità previste nelle disposizioni anti contagio COVID19, oppure anticipatamente con bonifico bancario o Postapay. 

» La quota comprende: Accompagnamento con guide iscritte al registro delle guide AIGAE, Assicurazione Responsabilità Civile, la quota NON comprende il pranzo al sacco ed il viaggio.

» Assicurazione infortuni individuale giornaliera: è possibile attivare, su richiesta al momento dell’iscrizione, una polizza con validità giornaliera, fino alle ore 00.00 del giorno successivo a quello impostato come decorrenza, al costo di € 2,00. Le condizioni assicurate sono: capitale morte € 50.000 – capitale invalidità permanente € 100.000 – franchigia del 3% su tabella lesioni – capitale RSM da infortunio € 2.000 – franchigia RSM da infortunio € 100

» Viaggio: auto proprie.

» Responsabile dell’escursioneAnna Zannotti, Guida Ambientale Escursionistica iscritta al Registro AIGAE presso il MISE con tessera n. LA549  

» Note:

a) l’escursione è organizzata dalla guida Anna Zannotti per conto di “Trekking in Ciociaria“, centro guide della “Compagnia dei Viandanti

b) la guida si riserva il diritto di annullare o modificare l’itinerario proposto a sua discrezione, per garantire la sicurezza o in base alle condizioni del meteo, del sentiero e dei partecipanti.

Aggiornamenti: se vuoi essere informato sulle attività delle guide di Trekking in Ciociaria / Compagnia dei Viandanti invia un messaggio al 3291242393 tramite whatsapp con il testo “richiesta programmi, nome e cognome”, oppure iscriviti al canale di telegram https://t.me/trekkinginciociaria

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Monte Leano, la Regina del Lazio, uno sguardo sul mare, l’agro pontino e il Circeo

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Terracina
  • Il fascino discreto di Monte Lupone creste vista mare e brigantaggio

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Monte Lupone
  • I luoghi del silenzio, gli eremi in Sabina

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Roccantica

I più visti

  • Cassino, "Abitò Con Sé Stesso"

    • dal 17 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Museo dell'abbazia di Montecassino
  • Aquino in festa per il suo patrono San Tommaso

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 26 febbraio al 7 marzo 2021
  • Monte Leano, la Regina del Lazio, uno sguardo sul mare, l’agro pontino e il Circeo

    • solo domani
    • 7 marzo 2021
    • Terracina
  • Il fascino discreto di Monte Lupone creste vista mare e brigantaggio

    • solo oggi
    • 6 marzo 2021
    • Monte Lupone
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento