Anagni, ultimo fine settimana per il Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale

Tre gli spettacoli ancora da proporre, tutti in piazza Innocenzo III a partire dalle ore 21.00

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Ultimo fine settimana per il Festival del Teatro Medievale e Rinascimentale, la rassegna culturale fiore all'occhiello del Comune di Anagni che sta registrando un elevatissimo numero di spettatori.

Tre gli spettacoli ancora da proporre, tutti in piazza Innocenzo III a partire dalle ore 21.00.

Venerdì 1 settembre andrà in scena “Mistero Buffo” di Dario Fo, al quale la 24esima edizione del Festival anagnino è dedicato, interpretato da Mario Pirovano. E' uno spettacolo grottesco, una rappresentazione che nasce dal popolo, un mezzo di espressione popolare ma anche di provocazione e di agitazione delle idee.

Il “Mistero Buffo” di Dario Fo è stato riproposto in oltre 5.000 allestimenti in Italia e all’estero e viene ormai considerato un ‘lassico’ del Novecento.

Sabato 2 settembre sarà la volta di “Otello” con Paolo Bonacelli, Barbara Bovoli, Sara Adami e Tonino Tosto (Teatroper).

Chiusura in bellezza, domenica 3 settembre con Festa popolare - dai canti di pellegrinaggio ai Carmina Burana con Nando Citarella, Stefano Saletti, Pejman Tadayon e con Gabriella Aiello, Barbara Eramo, Giovanni Lo Cascio.

Una grande festa popolare che attinge al ricco repertorio medievale europeo e orientale che va dai canti di pellegrinaggio ai Carmina Burana originali. Nel programma, brani della tradizione sefardita spagnola, cantigas medievali, brani di musica classica persiana, madrigali, tarantelle, ballate popolari. Una festa in musica che attraversa il Mediterraneo sulle rotte degli antichi viaggiatori.

Prima dello spettacolo, l'attore Massimo Foschi riceverà il premio “Città di Anagni” .

I più letti
Torna su
FrosinoneToday è in caricamento