rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Eventi Veroli

Veroli, due artisti a contrasto: Irene Scarchilli e Mario Palma

Sono loro gli ospiti delle ultime due settimane di Psycroma 2023, con la doppia personale che si inaugurerà nella sala Crystal sabato 12 alle 18,00 e resterà visitabile fino a domenica 27 agosto

Due artisti a contrasto: Irene Scarchilli e Mario Palma. Sono loro gli ospiti delle ultime due settimane di Psycroma 2023, con la doppia personale che si inaugurerà nella sala Crystal sabato 12 alle 18,00 e resterà visitabile fino a domenica 27 agosto.

Due modi di vedere la realtà in completa antitesi: coloratissima, surreale, quasi psichedelica quella di Palma; profonda, intima, più psicologica quella di Scarchilli. Due serie di lavori che non lasceranno certamente indifferente il visitatore che potrà trovare il proprio punto di vista e le proprie emozioni, ammirando i lavori prima dell’una e poi dell’altro.

Anagraficamente distanti (classe ’40 il primo, ’90 la seconda), appartengono a due generazioni e a due modi completamente differenti di vedere il mondo che ci circonda. Due modi così diversi, che non possono fare a meno di integrarsi e completarsi l’un l’altro.

Mario Palma presenta una serie di lavori realizzati con la tecnica dell’olio su tela, serie alla quale ha voluto assegnare il titolo di “Le soglie dell’immaginario”. Opere che a volte nascono da parti di scatti fotografici dello stesso Palma, altre dalla sua immaginazione.

Irene Scarchilli invece affida la sua creatività all’acquaforte, tecnica che parte da un’incisione su rame con la quale realizzare una matrice che poi viene inchiostrata passando sotto ad un torchio calcografico. Il suo mondo è fatto di alberi, boschi, ma anche figure malinconiche e cieli minacciosi.

La mostra potrà essere visitabile anche contattando direttamente la sala d’esposizione Crystal attraverso il suo indirizzo Instagram.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veroli, due artisti a contrasto: Irene Scarchilli e Mario Palma

FrosinoneToday è in caricamento