L'Università di Cassino ha ospitato il primo incontro operativo del Distretto Industriale Digitale (Did)

Il fine ultimo del Did è quello di affiancare tutte le realtà imprenditoriali del territorio, aiutandole ad aumentare la propria competitività, favorendo così la nascita di un nuovo motore economico condiviso

L'Università di Cassino ha ospitato, nei giorni scorsi, il primo incontro operativo del Distretto Industriale Digitale (Did), un ambizioso progetto che vede coinvolti, oltre l'Ateneo, anche la Diocesi di Sora, Cassino, Aquino e Pontecorvo e realtà imprenditoriali della provincia di Frosinone.

A fare gli onori di casa, nella sala del Consiglio Accademico, nel più completo rispetto delle norme anticovid, è stato il Magnifico Rettore Giovanni Betta. A confronto, in rappresentanza dal Vescovo Sua Eccellenza Gerardo Antonazzo, c’era l’ing. Riccardo Petricca, responsabile dello sviluppo digitale della Diocesi. Sono intervenuti al tavolo anche: l’ing. Michele Grimaldi, Presidente del Corso di Studi in Ingegneria Gestionale presso l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale; il dott. Walter Aricò, Responsabile dei servizi di Consulenza, Ricerca e Sviluppo Multidisciplinare del Pa.L.Mer; Alfredo Di Nallo e Angelo Musumeci, dirigente ed e-commerce manager del gruppo Adam; l’ing. Tullio Di Zazzo e l’ing. Alessandro Pacitto, in qualità di rappresentanti del gruppo Infordata; l’ing. Corrado Accettola e il dott. Pierpaolo Di Cosimo, per la Gima Water & Air; il dott. Francesco Cianciolo, in qualità di rappresentante della Autec Sud; il dott. Gian Marco Di Nallo ed il dott. Marco Ricci, rappresentanti della Sleang Consulting.

Il fine ultimo del Did è quello di affiancare tutte le realtà imprenditoriali del territorio, aiutandole ad aumentare la propria competitività, favorendo così la nascita di un nuovo motore economico condiviso, digitale e sostenibile. Iniziativa che si inserisce in questo difficile momento storico, come esempio di resilienza e creazione di valore condiviso.


I relatori nel corso della riunione hanno fornito idee e proposte concrete che fin da subito hanno alimentato un piano di azione volto ad esaminare le importanti opportunità di sviluppo e valorizzare l’enorme capitale intellettuale ed umano della provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento