Green

Cave, con il 66% della raccolta differenziata è la città più virtuosa della provincia di Roma

Con il 66 percento di differenziata e il 28 percento di raccolta della plastica la Città di Cave (amministrata dal Centrodestra) è il primo comune della Provincia di Roma ed è nei primi posti nel Lazio.

Con il 66 percento di differenziata e il 28 percento di raccolta della plastica la Città di Cave (amministrata dal Centrodestra) è il primo comune della Provincia di Roma ed è nei primi posti nel Lazio. "L'esperienza negativa con Gaia prima, ed una serie di disservizi con Acea dopo, infine con Ambiente Spa, la raccolta differenziato ha fatto vedere il virtuosismo della gente, che peraltro non ha potuto dare di più solamente con il compostaggio perché la Provincia ha fornito solamente 100 cassonetti, ne sono stati distribuiti solamente una cinquantina e poi non c'è stata più richiesta. Pensare che questi risultati si sono ottenuti solamente in due anni a partire dal settembre 2011".

Il sindaco uscente Massimo Umbertini, ovviamente, ha ringraziato l'assessore uscente all'Ambiente e candidato Sindaco Angelo Lupi, per il lavoro che è stato fatto, ma soprattutto ha ringraziato la gente di Cave che ha collaborato e Ambiente Spa che lavora con mezzi autonomi con un servizio svolto con la massima perizia. " Per me tutte le liste in Campo alle prossime amministrative - ha terminato Massimo Umbertini- devono perseguire questo obiettivo ed ho visto che nei loro programmi vi è molta attenzione all'ambiente ed alla raccolta dei rifiuti". Poi ha preso la parola il Candidato a Sindaco per la liste Cave Bene Comune Angelo Lupi, assessore all'ambiente uscente che ha parlato di grande sinergia tra cittadini ed azienda: "peccato per il mancato centro di compostaggio, altrimenti si sarebbe potuto fare di più. Comunque per vedere la crescita dell'iniziativa ci vuole un'intera legislatura. Noi siamo una provocazione per il territorio perché crediamo ad esempio all'acqua pubblica. Noi vogliamo arrivare prima del 2020 a rifiuti zero. Peraltro, la provincia di Roma, ha messo a disposizione dei comuni un premio che non è stato specificato bene il bando e c'è grande confusione centrale. Noi lavoreremo in futuro per una maggiore sensibilizzazione perché vogliamo abbattere le tariffe coinvolgendo di più le scuole".

A confermare la straordinarietà del risultato ci ha pensato il dott. De Metrio Di Stefano che ha portato le cifre della raccolta: "Cave è un paese con un risultato straordinario a livelli dei paesi del Nord Europa, perché l'Amministrazione Comunale crede in questo progetto ed il coinvolgimento della cittadinanza è stato totale grazie anche al servizio adeguato. L'Anno 2014 è l'anno del rifiuti e l'Europa si è data l'obiettivo di almeno il 50percento del rifiuto deve essere differenziato entro il 2020 e Cave ha raggiunto già l'obiettivo, con la carta, metallo, plastica, vetro e umido ed è importantissima la selezione fatta a monte dalle famiglie per questo occorre la massima collaborazione. Insomma, mai come oggi il rifiuto è una opportunità da sfruttare, perché Il riciclo e il riutilizzo devono entrare nella mente della gente, per avere ancora ulteriori agevolazioni".

Giancarlo Flavi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cave, con il 66% della raccolta differenziata è la città più virtuosa della provincia di Roma

FrosinoneToday è in caricamento