Martedì, 26 Ottobre 2021
Green Piglio

Piglio, lettera Aperta al Commissario Patrizi da parte di Giorgio Alessandro Pacetti

Egregio Dott. Patrizi, mi rivolgo a Lei come ultima spiaggia dopo aver inviato esposti a tutti gli organi di Governo senza avere alcuna risposta anche se la Stampa Regionale ha puntualmente dato la notizia.

Egregio Dott. Patrizi, mi rivolgo a Lei come ultima spiaggia dopo aver inviato esposti a tutti gli organi di Governo senza avere alcuna risposta anche se la Stampa Regionale ha puntualmente dato la notizia.

Questo è il fatto: Sedici mesi fa si diede semaforo verde alla messa in sicurezza della Collina Pier Fanali nel territorio di Piglio.

Ma a tutto oggi i lavori sono sospesi dal mese di Aprile per una variante in corso d'opera Correva l'anno 2012 e precisamente il 22 Agosto quando la Giunta provinciale di Frosinone aveva dato, nell'ultima seduta, via libera ai lavori per la messa in sicurezza della Collina Pier Fanali.

Lo comunicava con grande soddisfazione alla stampa l'Assessore alla Cultura della Provincia di Frosinone, Antonio Abbate il quale dichiarava: "desidero esprimere che la nostra Giunta Iannarilli ha varato i lavori di consolidamento del dissesto in località Pier Fanali, in Comune di Piglio. l finanziamento per questi lavori ammonta a 650.000 euro".

Anche l'amministrazione comunale di Piglio capeggiata dal dott. Tommaso Cittadini aveva espresso, dopo molti anni di attesa in cui era stato annunciato l'intervento di consolidamento del dissesto che interessa l'area di Pier Fanali, piena soddisfazione per l'ennesimo risultato raggiunto.

Così il Sindaco Cittadini aveva detto alla stampa:"l'intervento di consolidamento dell'area Pier Fanali è stato richiesto per la prima volta dal Comune di Piglio nel 1978 per affrontare un problema storico che interessava la parte alta diPiglio.

C'era e c'è la necessità di consolidare la stessa per limitare le condizioni di pericolo che derivano dal dissesto idrogeologico interessante l'area e dunque per salvaguardare la sicurezza degli abitanti del luogo e dei cittadini che si trovano più a valle.

Nel corso dei circa 35 anni successivi nessuna amministrazione è riuscita a risolvere tale problematica con la conseguenza che molti cittadini pigliesi sono stati sottoposti ad un livello di pericolo elevato. Ciò è dimostrato anche da alcuni episodi di distacco dei massi dalle pareti.

L'amministrazione comunale di Obiettivo Comune che ho l'onore di guidare ha iniziato dal suo insediamento una attività di pressing costante nei confronti dell'amministrazione provinciale e degli altri enti regionali preposti a gestire l'intervento, trovando la sensibilità da subito delle stesse e in particolare dell'Assessore Quadrini che si è fatto carico di condividere con noi questo percorso.

Esprimo a nome di tutta l'amministrazione comunale la soddisfazione per essere riusciti a portare a casa l'ennesimo risultato concreto e ancora una volta abbiamo dimostrato di riuscire ad ottenere risultati laddove le precedenti amministrazione non erano riuscite, pur in un periodo in cui le risorse economiche scarseggiano e con l'atteggiamento di proprio di chi lavora molto e propaganda poco".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piglio, lettera Aperta al Commissario Patrizi da parte di Giorgio Alessandro Pacetti

FrosinoneToday è in caricamento