menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serrone, Mens Sana in … Montagna. Una giornata di straordinaria bellezza e salute

E' stata una giornata davvero straordinaria quella passata sulle creste del Monte Scalambra da Piazzale Madonna della Pace fino alla cima del Popolo 1422 mtl da un centinaio di persone (provenienti finanche da Parma,

E' stata una giornata davvero straordinaria quella passata sulle creste del Monte Scalambra da Piazzale Madonna della Pace fino alla cima del Popolo 1422 mtl da un centinaio di persone (provenienti finanche da Parma,

Avezzano e dai paesi del circondario, poche purtroppo del Serrone ma mai tante persone insieme avevano raggiunto il punto più alto dello Scalambra ). Il tutto sapientemente organizzate dall'Associazione Mens Sana in Corpore Sano presieduta dalle dinamiche Simona De Amicis e Lucia Proietto, coadiuvate da Flavio Rocchi (biologo) e dal maestro Flavio Quaresima.

Panorami mozzafiato, natura incontaminata, flora, fauna e tanta partecipazione in compagnia di esperti che hanno fatto trascorrere una giornata all'insegna del benessere fisico e spirituale per osservare la flora e la fauna locale e dove sono stati svelati molti segreti terapeutici e cosmetici di alcune piante sulle 1154 custodite sul Monte Scalambra (i Monti Ernici, in totale, da soli ne hanno oltre 1500 tipi), ma soprattutto si è respirato il silenzio della montagna verde in un periodo di pieno sviluppo. Monte Scalambra ha tutte queste piante perché della catena degli Ernici è quello che respira il mare.

Insomma, è stata vissuta in compagnia di Fabio Rocchi che è stato l'esperto delle piante, delle giovani Simona De Amicis e Lucia Proietto che hanno spiegato i segreti terapeutici e cosmetici, di Flavio Quaresima che ha accolto i partecipanti con ginnastica ad hoc e fatto da guida e dalla maestra Gabriella Foca che sul velubro di Piglio ha fatto fare lo yaga per defaticarsi dalla fatica, poi tutti al velubro di Arcinazzo Romano per vedere il laghetto naturale sempre con le spiegazioni di Fabio Rocchi

Non è mancato poi il momento di preghiera quando si è passati davanti alla Croce che segna il luogo in cui nel lontano 26 Giugno 1981 un aereo privato volando a vista si schiantò sul Monte Scalambra e persero la vita: Aurelio Santangeli ( pilota che stava accompagnando il figlio Mario e gli amici: Domenico Chines e Nicolò Sozzi) alla scuola ufficiali dell'aeronautica di Pisa

Tutto era cominciato dal vivaio Maggi in Via La Torre a Serrone, dove ai partecipanti è stata offerta la colazione a base di marmellate e frutta, poi con il pullman offerto dal Comune di Serrone e con le auto proprie si è raggiunti Piazzale della Pace sul Monte Scalambra per affrontare una giornata di eccezionale bellezza dove ad esempio è stato spiegato che non bisogna fidarsi delle "Belle Donne"una sorta di ciliegie selvagge velenosissime e poi ci hanno spiegato che dal Nome botanico:

Helicrysum Italicum; L'elicriso è noto per le sue proprietà antiammatorie, balsamiche e sedative. Ottimo come stimolante della circolazione sanguigna.

L'uso in Decotto (sommità fiorite) e per impacchi per pelli arrossate. Calcatreppolo Ametistino Erigium Ametistinum.

Il Calcatreppolo è noto per le sue proprietà diuretiche, sudorifere ed è un ottimo

anti-edematoso. Si utilizza la corteccia della pianta in infuso. Hipericum Perforatum

L'iperico è un ottimo antinfiammatorio e anti-depressivo tonico dell'umore. Si utilizzano i fiori in infuso o in macerazione per l'estratto oleoso.

Giancarlo Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento