Sanità, il sindaco di Sgurgola si scaglia contro Zingaretti "su ospedale Anagni promesse volate al vento"

Il sindaco Corsi accusa il governatore di aver tradito i cittadini per non aver provveduto a riaprire la struttura ospedaliera

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

“Sono passati più di cinque anni dalla chiusura, che doveva essere provvisoria, dei reparti di degenza dell’Ospedale Civile di Anagni e le promesse di Nicola Zingaretti le ha portate via il vento. Il presidente della Regione ha tradito tutte le promesse che aveva fatto nella scorsa campagna elettorale e ha dimostrato di infischiarsene delle esigenze dei cittadini del frusinate e dei sindaci che hanno tentato di portare avanti le istanze dei territori che amministrano”. Queste le parole del sindaco di Sgurgola, Antonio Corsi, candidato al Consiglio Regionale del Lazio con la lista civica ‘Sergio Pirozzi presidente’.

Una richiesta di riapertura non ascoltata

“La struttura – sottolinea Corsi – non poteva essere chiusa in quanto tutelata dall’ordinanza del Consiglio di Stato dell’Agosto 2011, ma ad oggi, l’atto deliberativo adottato all’unanimità da 9 consigli comunali dell’area nord della provincia di Frosinone che chiedeva la riapertura dell’ospedale con un Pronto soccorso operativo 24 ore su 24 e con la disponibilità di 20 posti letto a servizio del reparto di medicina e dei reparti chirurgici, trasmesso proprio al Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, in qualità di Commissario ad acta per la Sanità, è rimasto senza riscontro”.

Zingaretti è rimasto indifferente

“Abbiamo chiesto la convocazione di un Consiglio Regionale aperto attraverso la petizione popolare sul tema, ma questa iniziativa non ha fatto battere ciglio a Zingaretti e all’intera giunta Regionale del Lazio che, in tema di sanità, ma non solo, sembra essere affetta dalla sindrome dell’annuncite”, prosegue il primo cittadino di Sgurgola, ricordando di aver promosso con la sponda dei deputati di Alternativa Libera un’interrogazione parlamentare al ministro della Salute Beatrice Lorenzin sul tema dell’ospedale di Anagni.

L'impegno di Corsi

”Avevo promesso che sarei andato fino in fondo nel tentativo di far riaprire l’ospedale di cui quest’area della provincia di Frosinone ha bisogno e lo farò. Il mio impegno sulla questione ospedale non verrà mai meno”, conclude Corsi.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento