Maltempo, temperature in calo ed occhio ai temporali anche in Ciociaria

Nei prossimi giorni il calo termico potrà raggiungere nelle zone centrali anche 10 gradi in meno rispetto ai picchi dello scorso fine settimana

Dopo il caldo dei giorni scorsi è un arrivo un netto calo delle temperature fino ad un massimo di 10 gradi rispetto ai picchi del secondo fine settimana di luglio.

“Come ampiamente annunciato nei giorni scorsi, il cambio di circolazione si è puntualmente concretizzato sul Mediterraneo centrale e sull’Italia. Dopo diverse giornate governate  da un regime anticiclonico a prevalente matrice azzorriana,  ma talora anche con qualche contributo più caldo  subtropicale, l’assetto barico a scala euro-atlantica è già mutato e muterà ancor più nel corso dei prossimi giorni”. Cosi gli esperti di meteoweb.eu

Nella sostanza, l’alta pressione  sta progressivamente concentrando i suoi massimi in sede oceanica orientale o,  al più, verso la Penisola Iberica, perdendo geo-potenziali in corrispondenza dell’Europa e del Mediterraneo centrale dove, con sempre maggiore efficacia, invece, affluiranno correnti fresche settentrionali,  in seno a moderati cavi depressionari nordatlantici. Questi, avranno una incidenza a fasi alterne, talora più incisivi in altre fasi meno ma, mediamente, tutta la settimana appena iniziata sarà caratterizzata da una circolazione settentrionale con temperature sotto la media e, via via, anche con instabilità più importante.

Relativamente a questo inizio settimana, assisteremo sostanzialmente a prodromi di  instabilità, con rischio di rovesci e locali temporali certamente più ricorrente, ma ancora a incidenza localizzata. Le temperature, invece, sono già diminuite e  in maniera anche significativa su alcuni settori. Ma vediamo più nel dettaglio l’evoluzione del tempo per questo avvio di settimana, ossia tra oggi è la giornata di domani, martedì 14 luglio.

Intanto, il risalto maggiore, in termini di cambiamento, è nel campo termico. Dal quadro delle temperature espresso nel dettaglio a sinistra dell’immagine interna con anomalie entro la mezzanotte prossima, è bene visibile come le temperature siano calate e stiano ancora calando sensibilmente su tutto il paese,  ponendosi già sotto media di 1/4°C su gran parte dei settori, ma fino a -5/-6°C sulle Pianura Padana centro-orientale e sul Medio Adriatico. Calo più leggero sulle Isole maggiori, sul Sud della Puglia e anche tra Sud Toscana e Nord Lazio e sulla Calabria. Ci riferiamo, naturalmente, alle anomalie rispetto alla media. Di fatto, invece,  le temperature, rispetto solo a inizio weekend, sono calate, localmente, anche fino al 9/10°C, come il caso del medio Adriatico dove le massime tra venerdì e sabato hanno toccato fino a 35°C sulle pianure interne, a fronte, invece, dei 25/26°C attesi mediamente oggi. Circa le precipitazioni, esse saranno presenti, localmente, ma non in forma estesa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Più nello specifico,  potranno esserci rovesci e temporali  localmente forti anche sul Centro Sud Lazio,  in particolare tra  le provincie nelle zone interne di Latina e il frusinate, area tra Anagni, Colleferro, Cisterna di Latina, Sezze, Latina stessa, Ceccano, Ferentino, Frosinone, Alatri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Referendum, passa il taglio dei parlamentari. In Ciociaria il sì arriva al 75%, ma non ha votato più della metà degli elettori

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento