Politica

Candidature Pd, Danilo Piroli chiede una discussione in vista delle prossime elezioni

Il segretario del circolo di Patrica fa riferimento a quanto previsto dallo Statuto per una maggior partecipazione degli elettori ed elettrici

È il segretario del circolo del PD di Patrica, Danilo Piroli, esponente della mozione che appoggiava la candidatura del Ministro Orlando, a chiedere l’apertura di una discussione democratica sulle varie candidature che il PD di Frosinone metterà in campo per le prossime elezioni. “Il punto 3 dello Statuto parla chiaro: Il Partito Democratico affida alla partecipazione di tutte le sue elettrici e di tutti i suoi elettori le decisioni fondamentali che riguardano l’indirizzo politico, l’elezione delle più importanti cariche interne, la scelta delle candidature per le principali cariche istituzionali. Perché questo non avviene in provincia di Frosinone?” - continua Piroli - “Le scorse primarie hanno ribadito nuovamente la voglia di far parte del processo decisionale di tutti i tesserati al Partito Democratico. Vanno rispettati perciò i risultati di quelle primarie, tutti i risultati. La mozione Orlando rappresenta oltre il 15% di un movimento che nessuno può permettersi di perdere.

Necessaria una discussione chiara e limpida

Questo movimento va tutelato ad alta voce, va difeso e valorizzato per dar modo al PD di crescere, in modo da costruire un programma serio per il Paese. C’è bisogno di una discussione chiara, limpida ed anche animata se serve. Ma bisogna discutere. Ad oggi non risulta convocata nessuna Direzione Provinciale per discutere delle candidature alle prossime elezioni, mentre sugli organi di stampa già è pieno di candidati e candidabili. Il Partito Democratico deve assolutamente segnare un distinguo dagli altri partiti dove i candidati vengono eletti da pochi. Noi abbiamo la forza, la cultura e la storia di dimostrarci diversi. Non possiamo giocare a riempire le caselle elettorali senza ascoltare le varie anime che compongono il nostro partito. Questa non è una questione di puntiglio, ma di sostanza. Il Partito Democratico di Frosinone deve svolgere appieno il suo compito, anche statutario. Non possiamo chiedere ai nostri tesserati solamente la manovalanza, vogliono e dobbiamo pretendere più partecipazione, più coinvolgimento nelle decisioni da prendere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Candidature Pd, Danilo Piroli chiede una discussione in vista delle prossime elezioni

FrosinoneToday è in caricamento