Stanziati 12 milioni di euro per lo sviluppo delle aziende agricole e delle imprese

Le domande di sostegno devono pervenire entro le ore 18,00 del 30 novembre 2017

“Ammonta a 12 milioni di euro il finanziamento concesso alle domande di sostegno presentate per l’Avviso pubblico, emanato dalla Regione Lazio per la “Diversificazione delle attività agricole”, relativo alla Misura 6 del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 (Fondo FEASR) denominata – “Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese”. Il Bando è finalizzato ad incentivare gli investimenti volti alle attività di diversificazione dei redditi delle aziende agricole, attraverso la creazione, il potenziamento e la qualificazione delle attività agrituristiche” – scrive l’esperto Giorgio De Rossi.

Beneficiari del Bando

-   Gli agricoltori attivi in possesso dei requisiti stabiliti dall’articolo 9 del Reg. (UE) n. 1307/2013.

-   Il coadiuvante familiare a condizione che sia il membro di una famiglia di agricoltore attivo, che lavori in azienda al momento della presentazione     della domanda, con l’eccezione dei lavoratori agricoli impegnati nelle attività aziendali.

Tipologie di intervento

Sviluppo di Attività Agrituristiche: investimenti per l’ospitalità in alloggi, per la somministrazione di pasti e bevande (in misura prevalente derivanti da prodotti propri o a marchio DOP, IGP, IGT, DOC e DOCG), per la degustazione di prodotti aziendali (ivi compresa la mescita del vino), per le attività ricreative, culturali, didattiche, di pratica sportiva, escursionistiche e di ippoturismo.Trasformazione e vendita diretta dei prodotti tipici: investimenti per attività di trasformazione (“Laboratori Artigianali”) e commercializzazione di prodotti agricoli aziendali (“Botteghe Rurali”)Attività Culturali: investimenti per attività di animazione artistica e culturale (“Officina Culturale e Rurale”, “Borgo Rurale dell’Arte” e “Centro di Educazione Alimentare”)     Attività Didattiche: investimenti per attività didattiche (“Fattorie Didattiche” e “Centri Rurali di Soggiorno Studio”)                                                                                                                           

Attività Sociali: investimenti per “Ludoteche Rurali” e “Agri-Asilo”                                         

Attività Ricreative: investimenti per attività di equitazione, cicloturismo, nolo di bici, di natanti, pratica di golf, tennis, bocce, calcetto, pallavolo, nuoto, pesca sportiva, per attività escursionistiche e per itinerari artistici e naturalistici                                                                                      

Attività Terapeutiche-Riabilitative

Spese Ammissibili

Nell’ambito di tali tipologie di intervento sono ammissibili a sostegno le spese per:       A) Investimenti materiali per la costruzione, ristrutturazione e ammodernamento di fabbricati e manufatti produttivi aziendali (investimenti strutturali);                                                                             

B) Dotazioni;                                                                                                                                                                                 

C) Spese generali;                                                                                                                                                       

D) Investimenti immateriali

Agevolazioni previste

Sono previsti contributi in conto capitale, da calcolarsi in percentuale sul costo ammissibile dell’intervento, contributi in conto interessi e garanzie a condizioni agevolate. L'intensità dell’aiuto è fissata nella misura massima del 40% della spesa ammissibile al finanziamento, elevabile al 60% per investimenti effettuati da giovani agricoltori, per investimenti effettuati in zone montane o in aziende dedite all’agricoltura biologica. Il costo totale dell’investimento non potrà mai essere superiore a 500.000,00 euro. Il sostegno è concesso in regime di “de minimis” e l’importo complessivo degli aiuti “de minimis” concessi al beneficiario non potrà superare 200.000,00 euro nell’arco di tre esercizi finanziari.

Modalità di Presentazione della Domanda e Scadenza

Le domande di sostegno devono pervenire entro le ore 18,00 del 30 novembre 2017 e la presentazione deve avvenire sul portale del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN) al seguente indirizzo: https://www.sian.it, a totale carico e cura del beneficiario o suo delegato. Prima della presentazione della domanda di sostegno, il richiedente deve provvedere a costituire o aggiornare il Fascicolo unico aziendale.

Contatti

Per informazioni, gli interessati possono rivolgersi:                                                                                                          

- all’Area Produzioni Agricole e Zootecniche, Trasformazione, Commercializzazione e Diversificazione delle Attività Agricole, sita in Roma, in Via del Serafico n. 107 - c.a.p. 00142, Palazzina/Piano/Stanze: /3.2/ D342 - D377 - D379.Telefoni: 06.51688153 / 06.51688081 / e-mail: raleandri@regione.lazio.it / ffaustini@regione.lazio.it                                                                             

- all’Area Decentrata Agricoltura (ADA) della Provincia di Frosinone in Via Veccia, 23 – 03100. Telefono: 0775.851670

Sinergie tra le Misure del PSR

Ci preme ora sottolineare come la predetta Misura 6-“Sviluppo delle Aziende Agricole e delle Imprese”in favore degli Agriturismi, debba necessariamente collegarsi e porsi in sinergia con la Misura 19 del Piano di Sviluppo Rurale denominata “Sostegno allo Sviluppo Locale Leader”. - Scrive ancora l'esperto Giorgio De Rossi - Ciò in quanto lo Sviluppo Locale LEADER, concepito tenendo conto dei bisogni e delle potenzialità locali, comprende numerosi elementi innovativi come la creazione dei nuovi Modelli imprenditoriali delle Reti di Imprese, (costituite ai sensi dell’art.42 della legge n. 122/2010) riconosciute e finanziate dalla Commissione U.E.  Sarà dunque compito specifico dei Gruppi di Azione Locale del nostro territorio emanare specifici Bandi pubblici che incentivino gli strumenti di aggregazione aziendale volti all’innovazione ed alla competitività. Infatti, le imprese che partecipano ad un’aggregazione retista, tramite la sottoscrizione di un circostanziato contratto di rete, perseguono l’obiettivo di accrescere la propria capacità di conquistare nuovi sbocchi sul mercato regionale, interregionale, nazionale ed internazionale. Con l’adesione ad una “Rete degli Agriturismi”, infatti, tutte le Aziende che hanno visto migliorare la propria identità professionale con nuove attività e nuovi investimenti, proprio per effetto della Misura 6, verrebbero accumunate dall’adozione di una condivisa strategia nella pluralità dell’offerta congiunta di attività e servizi (alberghieri, enogastronomici, culturali, didattici, ricreativi ecc.) sull’intero territorio dei Comuni facenti parte di ciascun Gruppo di Azione Locale.In questo modo si aprirebbe la possibilità di costruire, in un circuito ampio e sinergico, un innovativo modello di turismo rurale tra le imprese della retein grado di coprire una vasta gamma di interessi ed attività lavorative tra di loro interscambiabili che vanno dal turismo al marketing, dalla cultura all’ arte, dal binomio scuola-lavoro al tempo libero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento