XVI Comunità Montana, Ghera (FdI): "La Commissione Bilancio accerti la regolarità della gestione"

Il capogruppo in Regione interviene a seguito della nomina dell'ex presidente, in carica per sette anni dopo la scadenza del suo mandato, a liquidatore dell'Ente dei Monti Ausoni

Si torna a parlare della XVI comunità montana già finita all'attenzione della prefettura di Frosinone e della procura di Cassino. Tutto è legato alla 'auto proroga' del mandato da presidente di Augusto Carè, mandato scaduto nel 2012 e la mancata sostituzione dei consiglieri decaduti con i nuovi 9 eletti su 15, evitando quindi l'elezione del nuovo presidente. Una vicenda denunciata dal consigliere comunale di Falvaterra Daniele Ricci, tra i consiglieri delegati alla comunità dei Monti Ausoni, di fatto mai entrato in carica e sulla quale, alla luce dei recenti fatti che hanno visto la nomina di un commissario liquidatore, è intevenuto il capogruppo in Regione di FdI Fabrizio Ghera. Come se non bastasse ad essere nominato liquidatore dell'Ente è stato proprio l'ex presidente, un fatto che Ricci aveva previsto quando ad inizio dicembre disse: "Solo un atto politico potrebbe salvare Carè nominandolo liquidatore dell’ente nel quale ha occupato senza titolo per anni la posizione di Presidente, ma nessuno potrà cancellare le sue eventuali responsabilità". 

Ed è su questo tasto che batte anche il consigliere Ghera che dichiara: "Nominando l’ex presidente commissario liquidatore, con un abile giochetto di rinvii e non convocazioni della discussione in Commissione, Zingaretti ha legittimato sette anni di gestione “monarchica” della Comunità Montana “Monti Ausoni”. Contrarietà alla nomina  a commissario dell’ex presidente o altri componenti della sua giunta avevo già espresso con un diffida indirizzata all’assessore competente.

Ora chiedo che la Commissione Bilancio accerti la regolarità degli atti amministrativi compiuti nei sette anni di gestione “anomala” della “Monti Ausoni”, in attesa che su questa vicenda di esercizio “abusivo” del potere faccia luce l’indagine, avviata grazie all’impegno del consigliere comunale della lista civica “Progetto Falvaterra”, Daniele Ricci, delegato alla XVI Comunità Montana “Monti Ausoni”, che ha presentato istanza al difensore civico Alessandro Licheri e un esposto in Procura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento