Alatri, “Prima il lavoro” per i migranti

Il Comune di Alatri sta selezionando i tre dipendenti che, col referente dell’ente frusinate, sosterranno la cabina di regia di “Prima il lavoro”. Tale progetto, di cui è capofila la Regione Lazio, punta all'integrazione lavorativa dei richiedenti asilo

L’amministrazione comunale di Alatri, guidata dal Sindaco Giuseppe Morini, ha pubblicato l’avviso di selezione di tre risorse interne di supporto per le correnti attività relative al Progetto Fami “Prima il lavoro”, ossia il “Progetto per l’integrazione lavorativa dei migranti”. L’ente alatrense, infatti, è stato l’unico comune della provincia di Frosinone ad avere aderito alla proposta progettuale che vede come capofila la Regione Lazio e coinvolge diversi partner: i Comuni di Viterbo, Cerveteri, Poggio Mirteto, Guidonia, Aprilia, Nettuno e Velletri, l’Anci Lazio e vari Centri per l’impiego e istituti scolastici presenti sul territorio regionale. Tra questi ultimi anche l’Istituto di Istruzione Superiore “Brunelleschi-Da Vinci” di Frosinone.

Il progetto “Prima il lavoro”

Tale progetto triennale, che sarà concluso nel 2020, è stato finanziato con le risorse comunitarie derivanti dal Fami, il “Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione” 2014-2020. Si tratta di un programma, quello da 2.349.000 euro, “caratterizzato - come spiega la stessa amministrazione comunale di Alatri - caratterizzato da interventi volti a favorire l’integrazione lavorativa dei migranti attraverso rafforzamento dei Centri per l’Impiego, incentivazione di pratiche di scouting sociale, sostegno al sistema di validazione e certificazione delle competenze e rafforzamento delle competenze di migranti, partner ed associati al progetto”.

Le finalità del progetto

“Il progetto - aggiungono, infine, dal Comune - ha tra le finalità quella di combattere la povertà ed il rischio di vulnerabilità sociale, rafforzare le condizioni di accesso ai servizi socio-assistenziali e migliorare l’efficacia dei servizi al lavoro con attenzione alla categoria di soggetti vulnerabili quali donne, rifugiati e richiedenti protezione internazionale”. All’accogliente Comune di Alatri, a tal fine, sono stati assegnati complessivamente oltre 53.000 euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le tre figure da selezionare

Il suddetto avviso di selezione interna, riservato ai dipendenti di ruolo e in scadenza il prossimo 20 gennaio, è teso alla scelta dei tre impiegati comunali che garantiranno “supporto amministrativo - si legge testualmente - al Rup (il Responsabile del procedimento nonché referente della governance, ndr) e alla cabina di regia territoriale” a livello di gestione amministrativa, monitoraggio degli interventi, rendicontazione delle spese nonché tenuta dell’archivio di documentazione del progetto “Prima il lavoro” e redazione dei verbali della suddetta cabina di regia.    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento