Chiusura del PPI di Anagni, il M5S deposita un esposto in Procura

La malagestione sanitaria in provincia di Frosinone al centro della bufera. I pentastellati chiedono accertamenti e indagini per individuare i responsabili

Depositato un esposto alla Procura della Repubblica per aprire indagini sul P.P.I. di Anagni a firma dei parlamentari, consiglieri regionali e comunali del Movimento 5 Stelle, Fernando Fioramonti, Luca Frusone, Enrica Segneri, Ilaria Fontana e Loreto Marcelli. 

Chiuso l'unico riferimento per oltre 80.000 persone

"Nel comune di Anagni era sito un punto di primo intervento chiuso il 15 luglio 2018 con delibera della Asl di Frosinone n. 1362 - si legge nella segnalazione - firmata dal commissario straordinario Luigi Macchitella. Tale PPI a seguito della chiusura dell'ospedale di Anagni e del suo relativo pronto soccorso è diventato l'unico punto di cure per un bacino di utenti superiore agli 80,000 abitanti per un territorio in buona parte montagnoso composto da piccoli Comuni che si trovano a distanza di oltre un'ora di percorrenza dai pronto soccorsi più vicini". 

Oltre a ciò nell'esposto si mette in evidenza la presenza nel comune di Anagni di 7 impianti industriali a rischio incidente rilevante. "Impianti che hanno come riferimento per i "Piani di emergenza esterna" l'ospedale civile di Anagni che non esiste". 

Che fine ha fatto il presidio sanitario?

"Abbiamo depositato un esposto alla Procura di Frosinone - scrivono - per chiedere opportuni accertamenti e indagini in merito alle responsabilità della malagestione sanitaria che esiste in provincia di Frosinone, facendo riferimento alla chiusura del Punto di Primo Intervento ad Anagni, dove secondo l’Atto Aziendale dell’ASL di Frosinone approvato con Decreto del Presidente ad Acta il 3 agosto 2017, n. U00354, ad Anagni non avrebbe dovuto esserci un PPI ma un vero e proprio presidio sanitario ed infatti il Decreto recita 'Per quanto riguarda il Presidio di Anagni, considerato l’o.d.g. votato dai comuni del nord della provincia (Acuto, Anagni, Filettino, Fiuggi, Paliano, Piglio, Serrone, Sgurgola, Trevi nel Lazio), è stato formulato un piano di riorganizzazione delle attività e un‘integrazione con l’Ospedale di Frosinone per le attività legate all’emergenza h24 coordinate dal Pronto Soccorso del P.O. F. Spaziani. Restano attive e potenziate tutte le attività: poliambulatori specialistici, una postazione screening oncologici, un centro dialisi, un laboratorio per le emergenze, una radiologia dotata di sistemi di teleconsulto e telediagnosi, l’attivazione del day service, day surgery e della chirurgia ambulatoriale, le attività proprie della medicina generale e dei servizi'.  Il PD smetta di speculare sulla pelle dei cittadini. Sia fatta chiarezza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento