Anagni, continua il pressing del centrodestra per la riapertura dell’ospedale

In visita al presidio sanitario, con il sindaco di Forza Italia Natalia, i Fratelli d’Italia Ruspandini, Righini, Maura e Ambrosetti. Presente anche Ciacciarelli (Lega), che invoca altresì la riconversione delle Case della Salute di Ceccano e Pontecorvo

Il sindaco di Anagni Natalia davanti al già ospedale di Anagni con gli esponenti di Fratelli d'Italia

Va avanti il pressing del centrodestra a favore della riapertura dell’ospedale di Anagni, ormai da anni presidio sanitario e destinato nel mentre dalla Asl di Frosinone alla copertura di diagnostica e servizi ambulatoriali nel quadro del piano anti-Covid.  

Oggi, giovedì 12 novembre, si è registrata da un lato la visita del sindaco di Forza Italia Daniele Natalia assieme a quattro Fratelli d’Italia: il senatore Massimo Ruspandini, il consigliere regionale Giancarlo Righini, il consigliere provinciale Daniele Maura e il capogruppo consiliare Riccardo Ambrosetti. Lì “per sostenere la battaglia degli amministratori e dei cittadini per una sanità più equa e che tenga conto delle esigenze del territorio – hanno comunicato all’unisono - Oggi ci sono le condizioni e le necessità per agire. Anagni e l’area nord della Ciociaria hanno diritto alla salute”.  

Una battaglia alla quale ha dato il via il primo cittadino Natalia, inviando un'infuocata missiva al ministro della Salute Roberto Speranza, al governatore del Lazio Nicola Zingaretti, all’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato e al direttrice generale della Asl di Frosinone Pierpaola D’Alessandro. A sostenere per ora la causa, dopo l’appello rivolto dallo stesso Natalia a tutti i parlamentari ciociari nonché ai consiglieri regionali e provinciali interessati, anche il capogruppo provinciale di FI Gianluca Quadrini nonché, tra le file della Lega, il senatore Gianfranco Rufa, la deputata Francesca Gerardi, il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli. e il consigliere comunale di Frosinone Danilo Magliocchetti.

Il consigliere regionale della Lega Pasquale Ciacciarelli in visita al già ospedale di Anagni-2

Così Ciacciarelli, a seguito del sopralluogo: “Questa struttura potrebbe ospitare subito 40 posti letto – ha fatto presente il leghista - Vista l’emergenza che sta vivenndo l’ospedale Spaziani di Frosinone, dove stanno aumentando a dismisura i casi gravi da Covid-19, è assolutamente indispensabile utilizzare subito le strutture dismesse di Anagni, Ceccano e Pontecorvo per destinarle alle cure ordinarie”. Anche alla luce dell’ormai prossimo passaggio dell’ospedale Santa Scolastica di Cassino a Covid Hospital, pertanto, il leghista Ciacciarelli chiede a gran voce a Regione Lazio e Asl di Frosinone la riconversione delle due Case della Salute per “garantire l’assistenza anche per gli altri malati - evidenzia - che nel frattempo continuano ad ammalarsi di tumori e cardiopatie”.     

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento