Arpino, pellegrini del tracciato di San Benedetto all’asciutto dopo la chiusura delle fontane a Collecarino

Quadrini:”l’amministrazione comunale non ha a cuore la tutela delle tradizioni”

L’acqua per i pellegrini della strada di San Benedetto che esce dallo storiche vasche di Collecarino, è stata inaspettatamente interrotta dall'amministrazione comunale e subito è si scatenata la polemica politica nella città di Arpino ed interviene Gianluca Quadrini il Capogruppo di Forza Italia alla Provincia e presidente della XV comunità montana, per stigmatizzare questo problema.

il lavatoio fa parte del patrimonio artistico


“Sono pienamente d’accordo con quanto denunciato dall’ex sindaco di Arpino Antonio Sardellitti riguardo l’interruzione improvvisa del flusso dell’acqua nelle storiche vasche nel centro abitato di Collecarino. Un vero peccato, considerando che la tipologia di questo lavatoio appare come la più interessante fra quelle ancora esistenti sul nostro territorio. Per questo motivo dobbiamo ritenerci fortunati e ritengo che lo stesso abbia una valenza storico-architettonica importante poiché fa parte del patrimonio artistico e demo-etno antropologico e di conseguenza abbiamo l’onere di valorizzarne proprio questo aspetto”

Sono le parole del consigliere comunale di Arpino Gianluca Quadrini, dopo che l’amministrazione comunale ha sospeso il flusso di acqua nell'antico lavatoio di Collecarino, decisione che sta causando il malcontento dei residenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non interessano i pellegrini

“Ma l’amministrazione comunale e il sindaco evidentemente non hanno a cuore la tutela delle tradizioni e quindi la sorte di questo storico manufatto e delle risorse paesaggistiche -rimarca Quadrini- ripristino del suo funzionamento”. Anziché chiudere definitivamente l’acqua si poteva ovviare con l’istallazione di rubinetti che regolano il flusso, preservando così l’originaria funzione delle vasche e permettendo, a chi lo desiderasse, di poterlo continuare ad usare come è stato fatto da secoli. Questo è un punto di riferimento per i viandanti che percorrono il cammino di San Benedetto oltre che un servizio pubblico molto utile per i cittadini, che auspicano al più presto un

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Cassino, commerciante beve acido muriatico e rischia di morire

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento