rotate-mobile
Politica

Asp Frosinone, il presidente Pizzutelli: “Mattone dopo mattone realizzeremo la grande casa della solidarietà”

Dopo la nomina da parte di Zingaretti, parte ufficialmente il suo mandato alla guida dell’Azienda per i servizi alla persona. Ha assorbito sette Ipab ciociare. Nel Consiglio di amministrazione anche Roberto Redolfi e Davide Orazi

Parte ufficialmente, dopo la nomina da parte del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il mandato di Gianfranco Pizzutelli alla presidenza dell’Asp Frosinone: l’Azienda pubblica di servizi alla persona. Ha assorbito le sette Ipab provinciali (Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza): la Scuola arti e mestieri “Stanislao Stampa” e la scuola materna “Adele e Paolo Cittadini” di Alatri, l’asilo infantile “Luigi De Luca” di Amaseno, l’ospedale SS. Crocefisso di Boville Ernica, l’ospedale civico Ferrari di Ceprano, la Colonia americana di Settefrati e l’asilo infantile “Reggio Emilia” di Sora

Nel Consiglio di amministrazione, assieme allo stesso Pizzutelli, figurano Roberto Redolfi e Davide Orazi. Il primo era presidente del Cda dell’Ipab di Ceprano. L’altro è stato commissario straordinario della scuola materna di Alatri.

L’Asp Frosinone avrà sede proprio in quel di Ceprano e opererà nelle fasi di consultazione e concertazione della programmazione socioassistenziale e sociosanitaria a livello regionale e provinciale. Il presidente Pizzutelli, ringraziando “il presidente Zingaretti per la fiducia che ha ritenuto di accordarmi”, assicura: “Daremo risposte al disagio sociale”.

Le competenze della Asp sono molteplici: su tutte sanità, sociale, disabilità, scuola e infanzia. E ora più che mai, ai tempi del Covid, c’è la grande urgenza di sistemare il disastrato universo fatto di assistenza, sostegno, solidarietà e beneficenza.

Pizzutelli: “Mattone dopo mattone, realizzeremo la grande casa della solidarietà”

“Dobbiamo essere all’altezza del compito e lo saremo - garantisce Pizzutelli a nome dell’intero Cda - perché questo incarico da presidente non sarà mai inteso come un vessillo da esibire, ma come uno strumento per migliorare la vita quotidiana di persone e famiglie che devono fronteggiare il disagio sociale in tutte le sue forme”.

“Non va perso di vista quello che mi piace definire ‘oggetto sociale’ del tema - evidenzia poi - L’Asp Frosinone è un’Azienda di servizi alla persona. Servizi alla persona: non lo dimenticheremo mai, neppure per un secondo”.

Il presidente Pizzutelli si dice consapevole “delle aspettative e del duro lavoro che ci attende”. Lo è altrettanto, però, “della determinazione di riuscire a dare un sostegno concreto alle famiglie e alle persone che da sole non ce la fanno”.

Ritiene, anche nelle vesti di leader del Polo Civico – lista di maggioranza nell’amministrazione comunale di Frosinone – che “il senso vero di fare politica sta nel dare il proprio contributo a migliorare la qualità della vita delle persone e delle famiglie”.

E conclude così: “Oggi abbiamo questa possibilità e non la falliremo. Mattone dopo mattone realizzeremo la grande casa della solidarietà, dell’assistenza e dei servizi alla persona”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asp Frosinone, il presidente Pizzutelli: “Mattone dopo mattone realizzeremo la grande casa della solidarietà”

FrosinoneToday è in caricamento