Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Asp Frosinone, il presidente Pizzutelli: “Mattone dopo mattone realizzeremo la grande casa della solidarietà”

Dopo la nomina da parte di Zingaretti, parte ufficialmente il suo mandato alla guida dell’Azienda per i servizi alla persona. Ha assorbito sette Ipab ciociare. Nel Consiglio di amministrazione anche Roberto Redolfi e Davide Orazi

Gianfranco Pizzutelli, presidente dell'Asp Frosinone (Azienda di servizi alla persona)

Parte ufficialmente, dopo la nomina da parte del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il mandato di Gianfranco Pizzutelli alla presidenza dell’Asp Frosinone: l’Azienda pubblica di servizi alla persona. Ha assorbito le sette Ipab provinciali (Istituzioni pubbliche di assistenza e beneficenza): la Scuola arti e mestieri “Stanislao Stampa” e la scuola materna “Adele e Paolo Cittadini” di Alatri, l’asilo infantile “Luigi De Luca” di Amaseno, l’ospedale SS. Crocefisso di Boville Ernica, l’ospedale civico Ferrari di Ceprano, la Colonia americana di Settefrati e l’asilo infantile “Reggio Emilia” di Sora

Nel Consiglio di amministrazione, assieme allo stesso Pizzutelli, figurano Roberto Redolfi e Davide Orazi. Il primo era presidente del Cda dell’Ipab di Ceprano. L’altro è stato commissario straordinario della scuola materna di Alatri.

L’Asp Frosinone avrà sede proprio in quel di Ceprano e opererà nelle fasi di consultazione e concertazione della programmazione socioassistenziale e sociosanitaria a livello regionale e provinciale. Il presidente Pizzutelli, ringraziando “il presidente Zingaretti per la fiducia che ha ritenuto di accordarmi”, assicura: “Daremo risposte al disagio sociale”.

Le competenze della Asp sono molteplici: su tutte sanità, sociale, disabilità, scuola e infanzia. E ora più che mai, ai tempi del Covid, c’è la grande urgenza di sistemare il disastrato universo fatto di assistenza, sostegno, solidarietà e beneficenza.

Pizzutelli: “Mattone dopo mattone, realizzeremo la grande casa della solidarietà”

“Dobbiamo essere all’altezza del compito e lo saremo - garantisce Pizzutelli a nome dell’intero Cda - perché questo incarico da presidente non sarà mai inteso come un vessillo da esibire, ma come uno strumento per migliorare la vita quotidiana di persone e famiglie che devono fronteggiare il disagio sociale in tutte le sue forme”.

“Non va perso di vista quello che mi piace definire ‘oggetto sociale’ del tema - evidenzia poi - L’Asp Frosinone è un’Azienda di servizi alla persona. Servizi alla persona: non lo dimenticheremo mai, neppure per un secondo”.

Il presidente Pizzutelli si dice consapevole “delle aspettative e del duro lavoro che ci attende”. Lo è altrettanto, però, “della determinazione di riuscire a dare un sostegno concreto alle famiglie e alle persone che da sole non ce la fanno”.

Ritiene, anche nelle vesti di leader del Polo Civico – lista di maggioranza nell’amministrazione comunale di Frosinone – che “il senso vero di fare politica sta nel dare il proprio contributo a migliorare la qualità della vita delle persone e delle famiglie”.

E conclude così: “Oggi abbiamo questa possibilità e non la falliremo. Mattone dopo mattone realizzeremo la grande casa della solidarietà, dell’assistenza e dei servizi alla persona”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asp Frosinone, il presidente Pizzutelli: “Mattone dopo mattone realizzeremo la grande casa della solidarietà”

FrosinoneToday è in caricamento