rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
Esordio bagnato per lo Zar

Camera, Ottaviani segretario della Commissione bilancio al primo mandato

Il deputato e coordinatore provinciale della Lega, ex sindaco di Frosinone, entra nella segretaria della commissione votata anche al tesoro e alla programmazione. La quota di opposizione è Mancini (Pd), di origini ciociare

È stato eletto per la prima volta deputato della Lega centrando il record di consensi del Carroccio nel centrosud Italia e un posto tra i dieci leghisti più votati d’Italia. Ora il deputato Nicola Ottaviani, coordinatore provinciale del partito di Salvini e due volte sindaco di Frosinone, raccoglie i frutti dell’ottimo risultato alle elezioni politiche.  

Lo Zar di Frosinone, avvocato penalista, è stato nominato non solo membro bensì segretario della Commissione bilancio della Camera. È l’organo parlamentare che si occupa anche di tesoro e programmazione. Ottaviani sarà espressione diretta della maggioranza di governo. Poco più di un mese fa, all’attenzione del proprio partito, aveva già rivendicato che “in Ciociaria era stato ottenuto uno dei migliori risultati d’Italia”.  

Entra in segretaria con lui, tra l’altro, un parlamentare di origini ciociare e romano d’adozione: Claudio Mancini, esponente del Partito democratico, che ha radici familiari a Picinisco, borgo della Valle di Comino. Collaborando con un’altra frusinate, l’allora deputata M5S Enrica Segneri, Mancini aveva già prodotto degni risultati: un fondo ultramilionario per l’area industriale di Frosinone.     

Ottaviani: "Consolidata la vocazione nazionale della Lega"

“È un onore ricoprire un incarico così importante al primo mandato alla Camera dei deputati - esterna l’ormai segretario di commissione Ottaviani - Lavorerò per cercare di realizzare gli obiettivi fissati dal Governo di centrodestra, con la stessa oculatezza ed efficienza con cui ho avuto l’onore di guidare il Comune di Frosinone nel corso degli ultimi 10 anni”.

I suoi ringraziamenti vanno al ministro e segretario Matteo Salvini, al capogruppo alla Camera Riccardo Molinari, al leader regionale e sottosegretario Claudio Durigon, nonché a tutti i colleghi della commissione per la loro fiducia. A seguito della votazione per la segreteria, Ottaviani ha ottenuto 18 voti e Claudio Mancini 12, al netto di una scheda bianca.  

Una fiducia che, a detta del deputato leghista, è motivata dal fatto che “la Lega ha consolidato la propria vocazione nazionale, con un radicamento professionale e sociale in grado di sbloccare risorse economiche e umane che il Paese non lascerà inespresse nel corso della legislatura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camera, Ottaviani segretario della Commissione bilancio al primo mandato

FrosinoneToday è in caricamento