rotate-mobile
La rivolta dei Sindaci / Roccasecca

Consulta dei sindaci pronta a ribadire il no alla riapertura della discarica di Roccasecca

Il sindaco di Cassino Salera sta per convocare l’assemblea del Lazio Meridionale, per schierarsi contro l’ordinanza regionale di riavvio dei lavori per il quinto invaso che per ora la società Mad non intende affatto realizzare

Il sindaco di Cassino Enzo Salera convocherà la Consulta dei sindaci del Lazio Meridionale affinché si schieri ancora una volta in maniera unitaria contro la riapertura della discarica di Roccasecca. L’adunanza si terrà con tutta probabilità giovedì 3 febbraio 2022.

Da ormai due settimane la Regione Lazio ha ordinato la ripresa dei lavori per l’allargamento dell’impianto di Cerreto, ma la Mad srl è tutt’altro che disposta a realizzare il quinto invaso. La società proprietaria della discarica, tra le note vicende giudiziarie, ha già annunciato anche che impugnerà l’ordinanza di bonifica emanata dalla Provincia di Frosinone. Pretende garanzie rispetto all’effettuazione dei controlli e alle responsabilità del potenziale inquinamento.

Il sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco, dal canto suo, ha già detto che è pronto a restituire la fascia tricolore in caso di riapertura della discarica. Salera, a seguito di un confronto con l’altrettanto interessato primo cittadino Paolo Fallone (San Giovanni Incarico), sta chiamando tutti a raccolta per ribadire così il categorico no all’ampliamento e alla ripartenza della discarica.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulta dei sindaci pronta a ribadire il no alla riapertura della discarica di Roccasecca

FrosinoneToday è in caricamento