Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica Cassino

Consorzio di bonifica: confronto tra il commissario e i dirigenti delle organizzazioni agricole

Sul tavolo, la grave situazione debitoria e i provvedimenti per scongiurare la paralisi delle attività e dei compiti istituzionali dell’ente

Vertice sul consorzio di bonifica di Cassino, lunedì 30 Marzo alle ore 15,00,  tra il commissario straordinario e i dirigenti delle organizzazioni professionali agricole. Un tavolo di confronto – previsto dal Patto di consultazione territoriale sottoscritto esattamente un anno fa – convocato da Riccardo Casilli per aprire il confronto sugli interventi e sui provvedimenti da adottare per avviare l’improrogabile opera di risanamento strutturale del Valle del Liri gravato da una massa debitoria che, come emerso dalla ricognizione contabile operata dal commissario, supera i 17 milioni di euro. “Un debito abnorme, di dimensioni inimmaginabili – ricorda Casilli – che, se non sarà gestito con tempismo e responsabilità, rischia di paralizzare il funzionamento dell’ente con la compromissione dei servizi, delle attività e dei compiti di interesse pubblico demandati al consorzio di bonifica”.

Uno sforzo congiunto

 La prospettiva che il commissario illustrerà ai dirigenti di Coldiretti, Cia e Confagricoltura è di rottura col passato e di avvio di una nuova gestione all’insegna del rigore, dell’austerità e della revisione della spesa. “Daremo certezze sul corretto utilizzo delle risorse incassate dalla riscossione dei tributi consortili e dei finanziamenti regionali in una logica di massimo risparmio dei costi e di efficienza amministrativa. Ma il disavanzo ereditato dalle precedenti gestioni – precisa il commissario – appare di dimensioni tali da richiedere lo sforzo congiunto di tutte le parti interessate per assicurare, nonostante tutto, la continuità dei servizi erogati e, se possibile, l’innovazione degli impianti e delle reti in un quadro di sostenibilità e autosufficienza. Con l'occasione potrò fornire ogni informazione ritenuta utile in merito agli esiti della ricognizione sul reale stato delle finanze del Valle del Liri e sulle azioni avviate a tutela del consorzio e dei consorziati, incluse quelle promosse verso le responsabilità penali, civili, contabili ed erariali della precedente gestione”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio di bonifica: confronto tra il commissario e i dirigenti delle organizzazioni agricole

FrosinoneToday è in caricamento