Cassino, crisi nel centro destra: la sferzata di Dragonetti a Carlo Maria D'Alessandro

Il segretario provinciale del movimento Lo Scarpone interviene in difesa dei colleghi della Lega duramente attaccati dal primo cittadino. "Sono orgoglioso di far parte di quello schieramento sano e pulito lontano da Forza Italia"

La presa di distanze dal sindaco di Cassino, Carlo Maria D'Alessandro nei confronti della Lega non è piaciuta a quella parte di centro destra attiva e presente in città. A replicare al primo cittadino è stato Niki Dragonetti, segretario provinciale del movimento dello Scarpone e capo segreteria particolare dell'onorevole Sergio Pirozzi, consigliere regionale del Lazio.

Le paroole di Dragonetti

"Sono orgoglioso di far parte di quel centro destra dal quale Carlo Maria D'Alessandro prende le distanze. Un centro destra costruttivo, pulito, fuori dai giochi di potere e che si dimostra attento alle esigenze del cittadino. Lui, invece, fa parte di quel centro destra monocolore, forzista di abbruzzesiana mente, che fa 'inciuci' con la parte insana del Pd. Dimentica forse Carlo Maria D'Alessandro di essere stato eletto grazie agli accordi sottobanco fatti da Mario Abbruzzese e Francesco De Angelis. La coalizione di centro sinistra opposta a Petrarcone, al ballottaggio del giugno 2016, ha appoggiato la sua candidatura e non quella del sindaco uscente. Questa è la realtà. Questo è il frutto della sua elezione. Non è stato scelto dai cittadini ma da schieramenti politici che erano in guerra tra di loro. Non venisse quindi a dare lezione di politica a noi che la politica vera e costruttiva la facciamo da anni. La sua incapacità non è cosa nascosta e chi ha deciso di allontanarsi da quel modo clientelare di fare amministrazione, non può che avere il mio plauso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento