menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto

Il progetto

Ferrovia Gaeta-Formia-Cassino, Salera: “Può essere progetto concreto grazie a Recovery Plan”

Il completamento della linea di collegamento tra Golfo e Città martire, inserito tra gli obiettivi strategici regionali, è stato al centro di un primo incontro costruttivo tra amministrazioni interessate, Cosilam e Consorzio industriale del Sud Pontino

In occasione del primo incontro costruttivo tra i tre Comuni interessati, il Consorzio per lo sviluppo industriale del Lazio Meridionale (Cosilam) e il Consorzio industriale del Sud Pontino, il sindaco di Cassino Enzo Salera ha dichiarato che “la ferrovia Gaeta-Formia-Cassino può essere davvero uno dei progetti concreti ed importanti su cui lavorare grazie al Recovery Plan”.  

Il progetto di completamento della linea di collegamento tra il Golfo e la città martire è stato inserito tra gli obiettivi strategici 2020-2022 della Regione Lazio. Oltre un anno fa, infatti, la Commissione Bilancio della Pisana lo ha inserito nel Documento di economia e finanza regionale (Defr) accogliendo un emendamento presentato dai consiglieri di Forza Italia Giuseppe Simeone, Laura Cartaginese e Giuseppe Cangemi.  

Ieri, giovedì 11 febbraio 2021, è stato al centro di quello che viene definito “un primo ma fondamentale incontro” tra lo stesso Salera, i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Gaeta e Formia e i presidenti Marco Delle Cese (Cosilam) e Salvatore Forte (Consorzio Sud Pontino).  

Salera: “Un progetto di rilancio di un intero territorio” 

“Abbiamo cominciato a strutturare quello che potrebbe essere un progetto di rilancio di un intero territorio con il legame delle aree interne con il mare e il porto - sottolinea il sindaco di Cassino Enzo Salera - Un importante via di trasporto sia per i turisti che per il mondo dell'industria, una nuova via green che vada ad abbattere l'inquinamento e che possa realmente unire ancora di più territori che sono già stretti da una storica collaborazione”. 

A proposito di Recovery Plan: “Dall’Europa molti finanziamenti” 

Per il primo cittadino cassinate, al netto della corrente emergenza Covid, “il compito della politica è quello di alzare lo sguardo e cercare di intercettare quelli che sono le grandi realtà di sviluppo per il nostro territorio. Dall'Europa stanno arrivando molti finanziamenti post-pandemia nei prossimi anni e dobbiamo farci trovare pronti ad intercettarli”. 

Salera: “Auspichiamo unità di forze politiche e imprenditoriali” 

“Su questi progetti - conclude il sindaco di Cassino - auspichiamo una unità delle forze politiche, come d'altronde è già avvenuto, ma anche delle forze imprenditoriali e produttive del nostro territorio che devono essere pronte a cogliere le opportunità che stanno arrivando. La città di Cassino ha subito quasi 80 anni fa una terribile distruzione ma ha assistito anche ad una clamorosa rinascita. Oggi abbiamo una ulteriore occasione per rilanciare lo sviluppo sostenibile del nostro territorio e la ferrovia Gaeta-Formia-Cassino può diventare davvero un investimento pubblico di grande valore. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento