Quel doppio incarico al Comune di Cassino che non convince Niki Dragonetti

Controversa la vicenda che riguarda il professionista che si occupa della gestione dei sinistri e nel contempo è anche consulente di parte per chi, coinvolto in un infortunio, ha fatto causa al Comune stesso

"Due incarichi per un unico avvocato che, come si evince da inconfutabili delibere di Giunta è consulente di una società di Lecce che per conto del comune di Cassino, si occupa della gestione dei sinistri e nel contempo è anche consulente di parte per chi, coinvolto in un infortunio, ha fatto causa al Comune stesso". A sollevare la questione è il  Niki Dragonetti, coordinatore provinciale del movimento 'Lo scarpone' di Sergio Pirozzi.

Il doppio ruolo

È quanto accade a Cassino dove, continua Dragonetti "un avvocato del comprensorio cassinate esercita entrambi i ruoli. In passato ha tutelato la parte lesa ma nello stesso tempo, fornisce consulenze, pagate lautamente, al Comune. Guarda caso il professionista - sottolinea con tono sarcastico - è stato uno dei maggiori sponsor del fu onorevole Mario Abbruzzese nell'ultima tornata elettorale, organizzandogli cene, cenette ed incontri. Non posso credere che tutto questo accada senza che il sindaco e lo staff sappiano nulla. Una situazione in cui una non meglio specificata società di Lecce, gestisce solo formalmente i sinistri derivanti dal cattivo stato di manutenzione delle strade cittadine, laddove invece tutta la documentazione viene puntualmente ubicata presso lo studio del professionista che, nel contempo, ha gestito diversi contenziosi proprio contro il Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante il dissesto si conferiscono incarichi onerosi

Un comportamento vergognoso quello che sta assumendo la Giunta. In un momento di crisi si continua a prendere in giro la collettività con situazioni oggettivamente ambigue sulle quali la Procura ben potrebbe fare chiarezza. Ma oltre l'aspetto penale quello che mi preoccupa è la mancanza di coerenza di questa amministrazione che, nonostante la mancanza di danaro e il tanto sbandierato ed imminente dissesto economico - conclude il coordinatore - continua a conferire incarichi che dovranno essere comunque pagati dai cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento