Cassino, addio ai piatti in plastica. Nelle mense scolastiche arriveranno quelli biodegradabili

Raggiunto l'accordo tra il Comune ed il gestore del servizio refezione. La sostituzione avverrà a partire dal 31 marzo

Il Sindaco del Comune di Cassino, Carlo Maria d’Alessandro dopo aver avuto un incontro con una rappresentanza di genitori e recepito alcune criticità relativi al servizio di refezione scolastica, ha dato mandato al segretario comunale, Avv. Rita Riccio di convocare una riunione con i rappresentanti della ditta All Food che gestisce il suddetto servizio per riuscire a migliorare la fornitura della mensa scolastica. Una richiesta avanzata anche tramite petizione da oltre 100 genitori.  La riunione si è svolta nella giornata di ieri negli uffici della pubblica istruzione dell’ente di Piazza De Gasperi con la presenza dell’assessore al ramo Nora Noury, del funzionario del settore Domenico Ferritto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla plastica al riciclabile

Dopo ampia discussione l’amministrazione ha invitato la ditta vincitrice dell’appalto, al fine di migliorare il servizio rivolto ai bambini, a rivedere, in via del tutto eccezionale visto i termini contrattuali, la fornitura dei piatti con materiale riciclabile anche al fine di assicurare i genitori che si stanno mettendo in atto procedure di perfezionamento di un servizio già in essere. Le parti a fine incontro hanno raggiunto il seguente accordo: La società incaricata provvederà alla sostituzione dei piatti di plastica con piatti di materiale compostabile-biodegradabile a far data 31 marzo 2018 e fino alla chiusura del presente anno scolastico senza ulteriore aggravio sui costi attuali. Per il prossimo anno scolastico la ditta si impegna a presentare entro e non oltre il 30 luglio 2018 apposita analisi dei costi derivanti dalla sostituzione delle stoviglie di plastica. L’amministrazione valuterà in nuovo quadro economico informandone tempestivamente i rappresentanti dei genitori per definire eventuale possibile rivisitazione del costo relativo al buono pasto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento