Cassino, 4 consiglieri di minoranza propongono l'azzeramento dei tributi per i commercianti, dehors, accordi su Imu, locazioni e suolo pubblico

Giuseppe Golini Petrarcone, Massimiliano Mignanelli, Michelina Belivacqua e Salvatore Fontana hanno proposto la mozione in commissione bilancio, senza esito

Una mozione che se fosse stata approvata immediatamente dalla maggioranza del Consiglio Comunale avrebbe aiutato i tanti commercianti e imprenditori di Cassino a fronteggiare l'emergenza Covid-19. Una mozione proposta dai consiglieri di minoranza Giuseppe Golini Petrarcone, Massimiliano Mignanelli, Michelina Belivacqua e Salvatore Fontana. A questa richiesta, in un primo momento è stato dato un secco no. Poi, nonostante un dibattito molto acceso, si è arrivati alla conclusione che sarebbe stato meglio discuterne in commissione bilancio. Con grande responsabilità, i 4 consiglieri di minoranza hanno accettato di portarla in commissione, chiarendo che si dovrà partire da quella proposta che potrà essere modificata, perché deve essere chiaro a tutti, c'è bisogno di scelte coraggiose che aiutino i nostri imprenditori e commercianti.

Le richieste dei consiglieri di minoranza

I quattro rappresentanti dei cittadini hanno chiesto per questo motivo al presidente del Consiglio Barbara Di Rollo ed al sindaco Enzo Salera l'AZZERAMENTO, per l’anno in corso, di tutte le imposte comunali a carico degli esercenti commerciali; 2) AZZERAMENTO, per l’anno in corso, dell’addizionale IRPEF, per tutti i contribuenti danneggiati dalle misure per contrastare la suddetta pandemia; 3) AMPLIAMENTO degli spazi pubblici da poter occupare per l’esercizio delle attività commerciali, ivi compresi gli spazi di strade e piazze pubbliche, sempre nel rispetto del Codice della Strada; 4) APPROVAZIONE di una procedura di accordo trilaterale tra Comune, locatori e conduttori, in forza del quale si conceda ai proprietari un risparmio IMU, a condizione che venga ridotto da parte loro il canone di locazione nella misura di tre volte il risparmio IMU;
5) APPROVAZIONE immediata del regolamento sui DEHORS, in modo da poter sfruttare nuovi spazi fruibili da parte delle attività commerciali, sempre nel rispetto delle normative vigenti.

La dichiarazione dell'opposizione

"Quello che avrebbe dovuto essere il consiglio comunale della tutela dei cittadini annientanti dalla crisi provocata dal Coronavirus e del rilancio della città - dichiarano i consiglieri di opposizione - si è trasformato in un teatrino indegno dove autorevoli consiglieri di maggioranza, davanti alla nostra mozione, più che legittima, hanno sciorinato un repertorio di insensibilità mai visto nel palazzo comunale di Cassino. Addirittura arrivando ad offendere l'impostazione grammaticale della richiesta. Una simile delibera, lo ricordiamo, è stata approvata con successo dal Consiglio Comunale di Napoli. Il continuo voler ostacolare la collaborazione di questo gruppo di minoranza da parte del sindaco Salera, sta provocando un danno alla città e sta ostacolando la ripresa dell'economia e dello sviluppo e se la Commissione non desse parere favorevole per l'intera città sarebbe un grave danno. Per questo confidiamo nell'intelligenza di tutti i componenti della Commissione ai quali, siamo certi, stanno a cuore le sorti di Cassino e dei suoi cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Cassino, bruciano le auto di un imprenditore: l'incendio è doloso

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento