rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
La conferenza stampa / Cassino

Voto di scambio e firme false per il Pd, Abbatecola (FdI): “Qui non si ha il coraggio di chiedere le dimissioni”

In conferenza stampa, voluta dall’opposizione per richiedere una seduta urgente sulle vicende giudiziarie “da garantisti e per una questione morale”, l’affondo della coordinatrice cittadina di Fratelli d’Italia verso l’indagato consigliere Marrocco

Oggi, venerdì 11 marzo 2022, la conferenza stampa dell’opposizione consiliare di Cassino per chiedere a gran voce un Consiglio urgente sulle ultime vicende giudiziarie: il presunto voto di scambio e le 47 firme ritenute false a corredo della lista del Pd nelle elezioni 2019.

A distinguersi la portavoce cittadina di FdI Angela Abbatecola, che ha detto “qui la verità è che non si ha il coraggio di chiedere le dimissioni”. Ossia le dimissioni dell’indagato consigliere dem Tommaso Marrocco. La Lega Cassino, per il tramite del coordinatore Alessio Ranaldi, ha già sfidato il sindaco dem Enzo Salera a costituirsi come parte civile nei potenziali processi contro il “suo” Partito

Il primo cittadino ha già fatto presente che la questione, in attesa delle sentenze definitive, non è all’ordine del giorno. Sempre all’insegna del garantismo la conferenza stampa della minoranza, ma al contempo con la volontà di sollevare “una questione morale” che possa essere discussa in Consiglio comunale.

Vi hanno preso parte in presenza i consiglieri Giuseppe Golini Petrarcone, Benedetto Leone, Massimiliano Mignanelli e Renato De Sanctis. Telefonicamente anche il non più dimissionario Salvatore Fontana. Pretendono tutti che il sindaco riferisca nell’assise civica.

Dimissioni a parte, impraticabili prima quantomeno di un rinvio a giudizio, Abbatecola ha riassunto il pensiero già espresso dagli altri: “47 firme apposte in modo irregolare. Oltre al reato, c’è da chiarire ai cittadini e ai candidati ad amministrare questa città, magari con idee diverse, se siano o non siano state fondamentali per presentare la lista del Pd e far vincere le elezioni a Salera. Per capire se a questa città spettava un altro tipo di amministrazione”.  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voto di scambio e firme false per il Pd, Abbatecola (FdI): “Qui non si ha il coraggio di chiedere le dimissioni”

FrosinoneToday è in caricamento