Castro dei Volsci, Ambrosi e Peronti scrivono a Trenitalia e Regione per far ripristinare una corsa soppressa

"I pendolari, costretti a recarsi a Frosinone, creano una situazione di maggiore assembramento e quindi rischio di contagio da Covid-19", fanno presente il Vicesindaco e l'Assessore comunale, lamentando anche la mancanza di misure di sicurezza sui treni

La Stazione FS Castro-Pofi-Vallecorsa

Il Vicesindaco di Castro dei Volsci Leonardo Ambrosi e l’Assessore comunale Roberto Peronti, delegato agli Affari Generali, hanno inviato una missiva a Trenitalia nonché, in quota Regione Lazio, all’Assessore alla Mobilità Mauro Alessandri e alla Commissione Trasporti per “denunciare i disagi segnalati dai passeggeri clienti Fs - scrivono ai tempi del Coronavirus - in modo particolare per la soppressione presso la Stazione Castro-Pofi-Vallecorsa della corsa delle ore 9.47 con arrivo a Roma Termini alle 11.07”. Tale corsa, escludendo quella successiva e non utile, è quella che utilizzavano solitamente i pendolari per essere sicuri di arrivare in orario sul posto di lavoro nel primo pomeriggio. “Questi ultimi, essendo costretti a recarsi a Frosinone - lamentano i due amministratori - creano una situazione di maggiore assembramento e, quindi, rischio di contagio”.

Emergenza Coronavirus: gli orari dei treni in vigore dal 4 maggio sulla tratta Roma-Cassino

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La lettera degli stessi Ambrosi e Peronti, però, non finisce qua: “Si richiede, inoltre, un vostro tempestivo e urgente intervento nell’adozione delle misure di sicurezza sui treni regionali. Come purtroppo segnalataci - fanno presente - ad oggi questi treni sono ancora sprovvisti dei dispositivi per il rispetto delle distanze e della capienza massima, dei gel disinfettanti, del ricircolo di aria nelle carrozze, dei dispositivi di alternanza dei sedili passeggeri e della regolamentazione in entrata e uscita nella Stazione di Roma Termini”. Da qui, infine, la richiesta di una soluzione a tutela della salute degli utenti, “auspicandoci - tornano, in conclusione, al primo punto - interventi volti a potenziare e non a sopprimere ogni altra corsa verso Roma Termini e viceversa”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Frosinone usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 5 borghi da visitare in Ciociaria

  • Ceccano, speciale elezioni: Caligiore in vantaggio, Corsi e Piroli confidano nel ballottaggio

  • Coronavirus in Ciociaria: uno dei 2 nuovi casi è un 51enne di Pontecorvo andato al pronto soccorso

  • Cassino, grave schianto tra auto lungo la Casilina in direzione Cervaro

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, gli aggressori percepivano il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento