Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Castro dei Volsci, sulla piscina incompiuta arrivano i chiarimenti dell'ex sindaco

Dopo il clamore suscitato dal servizio di Striscia la Notizia Merfi passa al contrattacco e parla addirittura di “mazzette”

Con una lettera al sindaco Massimno Lombardi, agli assessori e consiglieri comunali, alla polizia locale, al Comando Stazione Carabinieri ed ai cittadini di Castro di Volsci (il paese dove nacque il grande attore Nino Manfredi)  l’ex sindaco Domenico Merfi mette i puntini sulle “i”, in merito all’incompiuta piscina olimpica, finita di nuovo agli onori della cronaca dopo una puntata di “Striscia La Notizia” che ha suscitato tantissimo clamore.

Che ha fatto la “Candidoro”?

L’ex sindaco, in questa lettera denuncia, anche, strani movimenti di denaro dell’attuale amministrazione con la candidoro l’azienda che stava costruendo la piscina: “ti ho consigliato - spiega appunto Melfi - nel lontano consiglio comunale del 18/9/2012 di contestare le conclusioni del CTU, tu non hai fatto niente. In sintesi l’amministrazione comunale non si è difesa. Perché? Lo vuoi chiarire alla popolazione, che, purtroppo, sarà chiamata a pagare?  Dopo le mie insistenze tu hai incaricato un geologo, il quale ha concluso che la frana non c’era e non c’è, ma si tratta soltanto di una colata di gango che non ha nulla a che vedere con la costruzione realizzata”.

L'arrivo di Striscia la Notizia 

"Per la mega opera incompiuta, la piscina olimpionica, di cui si è occupata anche "Striscia la Notizia" c'è un'appendice sulla quale - spiega ancora Merfi - voglio la massima chiarezza.  Il Tribunale di Frosinone, per l'occupazione del terreno (rovinato da un movimento franoso)  su cui insiste la piscina, ha condannato il Comune a oltre 700 mila euro da versare agli eredi di Candido Rossi (proprietario del terreno);  ma la stessa controparte, poi, si è accontentata di 125 mila euro. Perché? Si sono fatte tante insinuazioni. Sospetti. Voci sulle quali voglio, come ex sindaco, la massima chiarezza. a fornire risposte concrete e trasparenti. Il tutto per onore della verità dei fatti. E una storia abbastanza controversa, per cui l’ex sindaco Domenico Merfi chiede chiarezza, perché in Corte d’appello le cose si stanno mettendo male per i ricorrenti?
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castro dei Volsci, sulla piscina incompiuta arrivano i chiarimenti dell'ex sindaco

FrosinoneToday è in caricamento