menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Caligiore, ex sindaco di Ceccano

Roberto Caligiore, ex sindaco di Ceccano

Ceccano, Roberto Caligiore non è più sindaco della città fabraterna

In nove hanno presentato le dimissioni. A distanza di 5 anni la storia si ripete ed ora si attende la nomina del Commissario prefettizio

Ceccano è senza sindaco. Nove consiglieri, questa mattina, hanno protocollato le dimissioni davanti al segretario comunale per far cadere l'ormai ex primo cittadino Roberto Caligiore. Tra questi però manca la consigliera di opposizione Manuela Maliziola che aveva espresso le proprie intenzioni in merito ribadendole anche due giorni fa con un post su facebook: "Dopo aver sottoscritto con i miei colleghi consiglieri un'articolata mozione di sfiducia, per me senza alcun dubbio, l'unica via percorribile è quella del Consiglio comunale, unica sede deputata per descretare la fine dell'amministrazione Caligiore". Evidentemente i colleghi di opposizione ed il presidente del Consiglio comunale, Marco Corsi, avevano una certa fretta, tanto da non poter aspettare la discussione della mozione nell'aula consiliare di Palazzo Antonelli. E così le dimissioni dell'avvocato Maliziola sono state sostituite con quelle dell'ex consigliere di maggioranza Tonino Aversa.

Dopo 5 anni la storia si ripete, la città fabraterna torna ad essere commissariata, questa volta però a pochi mesi dalla scadenza naturale del mandato. Nessuna elezione anticipata quindi. Si tornerà alle urne, come previsto, nel 2020.

I commenti

“Non posso che rallegrarmi della sfiducia ad una amministrazione di destra che oltre a proclami e demagogia, non ha prodotto nulla di buono per la città, ma avrei preferito avvenisse in Consiglio Comunale come proposto dalla Consigliera Manuela Maliziola, per rispetto dei luoghi della politica e soprattutto per il rispetto dovuto agli elettori”, così Paolo Ciani, Capogruppo di Democrazia Solidale - Demos in Consiglio Regionale, sulle dimissioni di massa che hanno portato in mattinata alla caduta del sindaco di Ceccano. “Ora si apre una fase nuova per la città e per la politica cittadina, in cui proporre ai cittadini una nuova agenda e azione politica. Demos, come ha fatto con successo alle recenti elezioni di Cassino, sarà presente anche a Ceccano con le sua proposta politica che parte dal basso, attenta alle persone, di attenzione al sociale, alla salute e alla solidarietà”, conclude Ciani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Visita guidata all'Abbazia di Casamari

  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento