rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Politica Ceccano

Ceccano, mercato agroalimentare al coperto. È polemica

I consiglieri comunali Piroli, De Santis, Querqui e Di Pofi lamentano quello che sembrerebbe essere l'ennesimo provvedimento di "un'amministrazione fantasiosa" che poco guarda al cittadino

I consiglieri comunali d'opposizione, Emanuela Piroli, Mariangela De Santis, Andrea Querqui ed Emiliano Di Pofi, in una nota inviata alla redazione chiariscono ai cittadini la nuova delibera approvata dalla Giunta comunale con la quale dissentono. Cosa contiene questa delibera? In parole più che spicciole: la realizzazione di un mercato agroalimentare coperto, con parcheggi sotterranei annessi. 

"Con delibera di Giunta n. 88/2023, in pubblicazione dal 13/04/2023, l'amministrazione comunale ha deliberato l'approvazione di una perimetrazione e costituzione di sub comparti con riferimento al Piano Particolareggiato Verde Pubblico di Via Falcone considerando di interesse pubblico la proposta di completamento avanzata dal privato a mezzo richiesta di parere preventivo.

Dove erano individuate aree destinate a verde pubblico e sport (conformemente alle norme tecniche di attuazione del Piano Regolatore Generale) l'amministrazione comunale ha ritenuto meritevole di considerazione un progetto che preveda la realizzazione di un mercato coperto, per vendita di prodotti agroalimentari e vari, con due piani interrati da destinare a parcheggio (su fondi di proprietà comunale) e costruzione, sull'adiacente fondo, di locali destinati ad attività commerciali.

Il Sindaco dovrebbe spiegare alla cittadinanza le motivazioni di tale determinazione, considerando che un mercato agroalimentare giornaliero comporterà – probabilmente - lo spostamento del mercato settimanale del sabato attualmente posizionato presso il piazzale della Stazione; dovrebbe spiegare ai cittadini in base a quale criterio si ritiene “interesse pubblico” il sacrificio di una porzione di verde urbano in zona centrale in favore della realizzazione di parcheggi interrati adiacenti Piazzale Bachelet e perché si è scelto di optare per la realizzazione di nuove aree commerciali in luogo della valorizzazione del centro storico e delle attività commerciali ivi già presenti. Siamo curiosi di leggere le giustificazioni di chi ha sempre contestato la 'cementificazione selvaggia' finché sedeva tra i banchi della minoranza consiliare.

Peraltro, le norme tecniche attuative del PRG prevedono che i piani particolareggiati per la zona VP (verde pubblico attrezzato) vengano adottati su iniziativa pubblica e non privata.

In qualità di Consiglieri Comunali non possiamo che esprimere, ancora una volta, la nostra contrarietà all'operato di questa amministrazione fantasista portando avanti tutte le azioni ritenute opportune per contrastare tale scelta amministrativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ceccano, mercato agroalimentare al coperto. È polemica

FrosinoneToday è in caricamento