"Stop alle odissee dei pendolari", Ciacciarelli torna sui collegamenti con la Capitale

Per il consigliere regionale la linea veloce Cassino-Frosinone-Roma permetterebbe anche di far uscire Frosinone dall'isolamento nel quale è relegata

L'arretratezza infrastrutturale della linea ferroviaria che collega la Ciociaria con la Capitale continua ad essere oggetto d'attenzione dal mondo politico. Questa volta a parlarne è il neo eletto consigliere regionale di Forza Italia, Pasquale Ciacciarelli

Un problema avvertito da migliaia di cittadini

Una questione che copre una posizione di rilievo nella classifica dei problemi più avvertiti dai cittadini della provincia. Numerosi sono infatti i pendolari che, per ragiorni diverse, quotidianamente sono costretti a recarsi nella Capitale affrontando quello che il più delle volte si trasforma in un vero e proprio viaggio della speranza. Impossibile dimenticare quanto accaduto durante la nevicata di poche settimane fa, poco prima delle elezioni del 4 marzo. Pochi centimetri di candidi fiocchi di neve hanno messo letteralmente in ginocchio i collegamenti ferroviari per più giorni, con corse cancellate e nel migliore dei casi, ritardi di così tanti minuti da non saperne quantificare il corrispettivo in ore. 

Mettere fine alle odissee dei pendolari

Ciacciarelli torna dunque sulla questione ribandendo ancora una volta l'importanza della realizzazione della linea veloce Cassino Frosinone Roma quale soluzione anche per un sempre più incisivo spopolamento dei borghi della provincia. "È il momento di mettere fine alle vere e proprie odissee a cui sono sottoposti i pendolari della provincia che quotidianamente si recano nella Capitale per motivi di lavoro o di studio; l'ultimo episodio, seppur risolto tempestivamente, ha visto qualche giorno fa i pendolari della tratta Cassino Roma fermi a Colleferro per un inconveniente tecnico.

Un freno allo spopolamento dei borghi

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tale infrastruttura non solo ottimizzerebbe i tempi di collegamento tra la provincia di Frosinone e la Capitale, ma gioverebbe al locale mercato immobiliare, in quanto favorirebbe l'acquisto ed il fitto di immobili da parte di giovani nuclei familiari in tutta la provincia.  La linea veloce Cassino Frosinone Roma si tradurrebbe in uno strumento di lotta allo spopolamento dei borghi, dei nostri centri storici che, nonostante l'indubbio valore storico, sono abitati da un numero sempre più limitato di giovani e di famiglie. Non vi può essere uno sviluppo economico, occupazionale e di conseguenza demografico senza investimenti nelle infrastrutture. La provincia di Frosinone deve uscire dall'isolamento nel quale è relegata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento