"Viabilità pessima sul territorio provinciale" l'affondo di Tommaso Ciccone

Il candidato alla presidenza della Provincia solleva la questione delle due frane presenti da anni nel comune di Monte San Giovanni Campano

Frana Le Grotte

"Da oltre cinque anni insistono due frane sulla SP 67 che unisce in territorio di Monte San Giovanni Campano a Strangolagalli. Nonostante le sollecitazioni dei residenti di Ruirate e Le Gotte, in località La Lucca, l’attuale presidenza non è mai intervenuta lasciando gli automobilisti e i cittadini monticiani nel timore che il peggioramento delle frane possa interrompere definitivamente la percorribilità della strada e creare ulteriori gravi disagi". A denunciare la perdurante situazione è il candidato alla carica di presidente della provincia Tommaso Ciccone.

“La viabilità del territorio provinciale – sottolinea Ciccone – è pessima in molte zone e lasciate nell’incuria. Le due frane a Monte San Giovanni Campano ne sono l’esempio lampante. Occorre un’azione rapida per risistemare la rete stradale gestita dalla Provincia a cominciare dalle situazioni più critiche come quelle in atto danni nella popolosa frazione de La Lucca dove giornalmente transitano centinaia di automobili in condizioni a dir poco precarie”.

Sono davvero numerose le criticità che il candidato del centro-destra e di diverse liste civiche ha voluto conoscere da vicino effettuando sopralluoghi per constatare con i propri occhi quanto ci sia da fare per ristabilire la corretta viabilità in una provincia che ha bisogno di collegamenti per ridare sicurezza e anche conforto allo sviluppo economico di cui ha un gran bisogno: “Recentemente – spiega il sindaco di Pofi – mi sono recato nei pressi del ponte che da Falvaterra conduce a San Giovanni Incarico chiuso a causa di una frana per verificarne le condizioni a chiedere chiarimenti. Ho raccolto le lamentele di numerosi commercianti che si sentono penalizzati e a cui ho espresso solidarietà. Insieme lavoreremo per una Provincia diversa e più attenta alle esigenze dei cittadini. Gravi difficoltà ci sono anche ad Atina e nel cassinate dove i collegamenti viari sono insufficienti e davvero malridotti a causa della scarsa attenzione dimostrata da parte dell’attuale presidenza nel corso degli ultimi quattro anni”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento