Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

In Ciociaria nessun nuovo Its. L’ex dem Sardellitti contro la Regione: "Svaniti dalla cartina geografica”

La consigliera comunale e provinciale di Frosinone lamenta l’esclusione dall’ambito territoriale per gli altri Istituti tecnici superiori. E accentua che, se a Pontecorvo c’è il primo Meccatronico del Lazio, è merito di "menti di privati illuminate"

L’ormai ex democrat Alessandra Sardellitti, consigliera comunale e provinciale di Frosinone, si scaglia contro la Regione Lazio trainata dal Pd a fronte dell’esclusione della Ciociaria dall’ambito territoriale per l’istituzione di altri Istituti tecnici superiori (Its).

“Se abbiamo un Its - premette la delegata provinciale alla Pubblica Istruzione - è perché menti di privati illuminate lo hanno voluto”. Si riferisce al primo Istituto meccatronico del Lazio, fondazione creata a Pontecorvo da Unindustria, Provincia di Frosinone e soci privati, e presieduta da Maurizio Stirpe. Altre sette realtà sono state già avviate nella città metropolitana di Roma (3) e nelle province di Latina (2) e Viterbo (2). E per ora, di fatto, il Frusinate sarà l’unico a restare con un solo Its, pur in via di potenziamento

La programmazione della Regione Lazio

Fino al prossimo 30 settembre, a questo punto, potranno essere presentate manifestazioni di interesse alla creazione di nuove Fondazioni Its nell’estesa città metropolitana di Roma (4) e nella mancante provincia di Rieti (2). Nella Capitale è previsto “Nuove tecnologie per il made in Italy – Sistema moda”, mentre nella sua provincia “Tecnologie dell’informazione e della comunicazione – Sviluppo di software e competenze digitali”, “Nuove tecnologie della vita – Biotecnologie industriali e ambientali” ed “Efficienze energetica”. Nel Reatino, invece, sono stati programmati “Agricoltura 4.0” e “Mobilità sostenibile – Logistica 4.0 e intermodalità sostenibile” (a Fara in Sabina).

Così la Regione Lazio, dal canto suo, intende “consolidare ed ampliare l’offerta formativa esistente - recita l’apposito avviso pubblico - dando avvio alla sua riorganizzazione, al suo ampliamento e alla sua valorizzazione”. La consigliera Sardellitti, però, fa presente che in questo modo la provincia di Frosinone resta “fanalino di coda di tutta la regione”.  

Sardellitti: “Ci elogiano e poi ci dimenticano”

“Ci hanno elogiato ma alla prima occasione utile, nessuno si è ricordato che anche Frosinone ha disperatamente bisogno di formazione vera - critica Sardellitti, riferendosi ai vertici regionali - Ed ora, che la costituzione di un Its potrebbe trovare l’appoggio finanziario del Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza, ndr), siamo svaniti dalla cartina geografica regionale. Noi, buoni a prestare il nostro territorio per essere martoriato, ignorati quando si tratta di sviluppo, di futuro, di opportunità. Nel silenzio ed inerzia di chi dovrebbe tutelarci in quelle sedi, a costo di incatenarsi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Ciociaria nessun nuovo Its. L’ex dem Sardellitti contro la Regione: "Svaniti dalla cartina geografica”

FrosinoneToday è in caricamento